Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in questi giorni, non basterebbe una pagina di giornale per contenerli tutti, ma solo e soltanto in tre, hanno avuto contatti diretti con la società azzurra.
In merito alla questione tecnico, però, c’è da fare una piccolissima precisazione, non dipenderà assolutamente dal piazzamento in campionato, Champions o meno, il Napoli prenderà l’allenatore che vuole. Tre, dicevamo, sono i profili che intrigano maggiormente, con i quali la società ha già avuto contatti: Vincenzo Italiano, Paulo Fonseca e Christophe Galtier. Quella del tecnico francese sarebbe l’ipotesi più affascinate, suggestiva e forse anche quella più consona rispetto al nuovo progetto della proprietà. Galtier ha fatto molto bene al St Etienne e sta facendo cose strabilianti al Lille, è abituato al lavoro sul campo con giovani talenti che con lui diventano poi protagonisti in giro per l’Europa. L’unica controindicazione, se proprio vogliamo, è la totale inesperienza rispetto al campionato italiano. Gli altri due “candidati” che hanno avuto contatti con la dirigenza azzurra, invece, sono volti noti del calcio nostrano. Ma se Vincenzo Italiano rappresenta il nuovo, Paulo Fonseca rappresenta la certezza. Lavorando a Roma, sponda giallorossa, sa benissimo cosa vuol dire avere pressioni, ha discreta esperienza europea e tutto sommato è ancora giovane.

Corsa ristretta a questi tre profili? Al momento sì, anche se, una piccola porticina la lasciamo aperta per gli inguaribili romantici. Pensare ad un ritorno di Sarri non è assolutamente utopia.
Ma questi, sono giorni in cui si pianifica anche la scelta degli interpreti. C’è da registrare il forte interessamento da parte dell’Atletico di Madrid verso Fabian. I Colchoneros, sembrano disposti ad arrivare molto vicini alla richiesta fatta dal patron azzurro (60 milioni di euro). Il futuro del talentuoso centrocampista andaluso è sempre più lontano dal Napoli. Occhi aperti, antenne dritte, perché la notizia ha del clamoroso. La Juventus, in questi giorni, ha manifestato al Napoli assoluto gradimento verso Koulibaly e Lozano. Non possiamo parlare di “trattativa” ma la dirigenza bianconera ha fatto sapere di essere disponibile a trattare, qualora il Napoli fosse disposto a vendere. Molto dipenderà, in questo caso assolutamente, dal piazzamento finale. Il Napoli in Champions, avrebbe la forza economica per trattenere qualche giocatore in più, un Napoli fuori dalla Champions, potrebbe essere costretto a vedere i giocatori più importanti. Intanto, da Torino fanno anche qualche nome. Pare che la dirigenza bianconera sia disponibile ad inserire qualche contropartita tecnica per ingolosire il Napoli. Demiral, Bernardeschi, Kulusevsky e qualcuno si è spinto fino a Dybala, questi i nomi che circolano. Realtà o fantasia? Troppo presto per dirlo, ma una cosa è certa, dopo la questione Milik, la Juve ritorna a bussare alla porta di De Laurentiis.
Walter Vitale