Il Napoli gioca già sul mercato

da | Mar 20, 2021 | Calcio Napoli

Il ds Cristiano Giuntoli è al lavoro per progettare la squadra del futuro: ecco i nomi sul suo taccuino

In questo particolare momento della stagione esistono due Napoli, quello che sul campo tenta di centrare l’accesso alla prossima Champions e quello che lavora per il futuro. Tutto, è nelle mani di due uomini: Gattuso, per quanto riguarda i fatti di campo, Giuntoli per ciò che riguarda il futuro. Giuntoli lavora per il futuro, se vogliamo, questa è già una notizia. Non è ironia, ma è constatazione della realtà, il fatto che Giuntoli stia iniziando ad allacciare contatti a mostrare interesse verso taluni profili, vuol dire che il futuro del Ds, che per qualcuno poteva essere lontano da Napoli, invece è sempre più azzurro. Poi c’è Gattuso. L’attuale tecnico a differenza del Ds è lontano, lontanissimo dal prossimo Napoli. La corsa verso l’ambita panchina azzurra è ristretta, almeno al momento, a tre profili. Due sono i nomi internazionali e di accento francese, parliamo dell’ex Roma Rudi Garcia e Christophe Galtier (artefice del miracolo Lille) e poi c’è “lui. Lui, colui il quale ha accarezzato il sogno di “prendere il palazzo” e che poi in quel palazzo vi è entrato dalla porta principale, scoprendo che poi, dall’interno non è che sia proprio tutto questo granché e che forse è meglio sognare di prenderlo, parliamo ovviamente di Maurizio Sarri. Ed è chiaro, che soltanto dopo aver svelato il nome del prossimo tecnico sarà possibile andare più nel concreto con i nomi ed i profili da Napoli. Ma, come giusto che sia, la società nel frattempo non resta ferma al palo e si muove. Lo scouting azzurro sta cercando in giro per il mondo i profili adatti e qualcosa inizia già ad arrivare. Il nome sulla bocca di tutti in queste ore è quello di un talento cristallino del calcio brasiliano. Kaio Jorge Pinto Ramos, conosciuto più semplicemente come Kaio Jorge, talento classe 2002 di casa Santos. Il contratto prossimo alla scadenza fa del prodigio carioca un pezzo pregiato del prossimo mercato. Arrivano notizie che vedono il Napoli in pole per il brasiliano, ma di questi tempi la cautela non è mai troppa. I collaboratori del Ds azzurro, sono soliti visionare l’Eredivisie.

Dal campionato olandese, oltre all’ormai pluripubblicizzato Koopmeiners dell’Az, il gigante argentino del Feyenoord Senesi, piace e non poco l’esterno basso mancino Gabriel Johan Gudmundsson. Lo svedese di proprietà del Groningen, ha attirato su di sé, a suon di buone prestazioni, l’interesse non solo del Napoli ma anche di club notoriamente attenti alle giovani promesse come il Lipsia ed il Borussia Dortmund. Per il ruolo di esterno sinistro il Napoli segue anche la pista portoghese ed i profili corrispondono ai nomi di Nuno Tavares del Benfica e Nuno Mendes dello Sporting Lisbona, ma in questi casi, le valutazioni fatte dai rispettivi club (dai 20 milioni in su) frenano gli entusiasmi azzurri. Per la mediana, gli occhi degli azzurri sono finiti su Cheick Oumar Doucoure, maliano, classe 2000 in forza al Lens. Giovani, con grande prospettiva e costi contenuti, l’alba della nuova era napoletana è già partita.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

Ounas fermo: indagini sul suo cuore

Ounas fermo: indagini sul suo cuore

Problemi al cuore per Adam Ounas, folletto azzurro che è rientrato dalla Coppa d’Africa ma non sarà a disposizione di Luciano Spalletti. Il commissario tecnico dell’Algeria, Djamel Belmadi, all’indomani dell’eliminazione dalla Coppa d’Africa ha spiegato che il...

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona, dopo tre sconfitte consecutive tra le mura amiche, gli azzurri battono la Sampdoria per 1-0 grazie al gol di Petagna.   Il Napoli ritorna a sorridere - Stadio desolatamente deserto, pocchissimi i sostenitori per questa...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te