8 marzo, il tweet di de Magistris: “Donne, sempre più penalizzate. Siamo sicuri ci sia da festeggiare?”

da | Mar 8, 2021 | Cronaca

“Oggi è 8 marzo. Il calendario, la storia e la cultura occidentale ci dicono che è la “festa della donna”. Ma siamo sicuri che ci sia qualcosa da festeggiare?” Cos’ il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un post odierno su Facebook.
“L’anno appena trascorso – prosegue il sindaco – ha visto le donne particolarmente penalizzate, se non addirittura “punite” a causa della pandemia. La sospensione delle attività didattiche in presenza ha costretto molte donne a compiere innumerevoli sacrifici, spesso a dover rinunciare al proprio posto di lavoro per far fronte alle esigenze familiari.
I dati ci dicono che 402mila donne hanno perso un’occupazione tra aprile e settembre 2020. Un dato inaccettabile, uno dei peggiori d’Europa. Ma vogliamo chiederci il perché? Beh, lo possiamo e dobbiamo dire: in Italia le donne sono ancora coloro che si prendono totalmente carico della famiglia e della casa, quindi, in momenti di emergenza come questo, si dà assolutamente per scontato che debba essere la donna a dover rinunciare alla propria carriera, e non un uomo (anche perché tendenzialmente è quello che guadagna di più). Senz’altro negli ultimi cinquant’anni dei passi in avanti sono stati fatti, ma siamo ancora molto lontani da una vera parità di genere.
Non c’è legge che tenga, non esiste nessun provvedimento che riuscirà ad abolire questa discriminazione finché non avverrà uno scardinamento sostanziale degli elementi culturali che fondano la nostra società ancora troppo maschilista e ancorata a retaggi del passato. Il numero impressionante di femminicidi nel nostro Paese ne costituisce una riprova: solo da inizio anno sono state uccise 12 donne, vittime dei propri mariti, compagni ed ex. Un qualcosa di ignobile.
Dunque, piuttosto che festeggiare, ci sarebbe ancora molto da riflettere su cosa deve essere fatto in termini di battaglie, educazione di genere, comunicazione, linguaggio e responsabilità dei media, al fine di avviare quella rivoluzione culturale di cui una società ha tanto bisogno per essere sana ed equa.
A questo punto affermare la superiorità del sesso femminile, in una giornata come questa, potrebbe essere considerata una piaggeria, eppure – sottolinea de Magistris –  se il Paese si regge ancora in piedi, nonostante la pandemia, e non è sprofondato in un baratro, è grazie alle donne. Buon 8marzo a tutte le donne che non hanno mai smesso di lottare per i propri diritti”.
Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Il rettore Lucio d’Alessandro ha subito annunciato un tributo concreto all’ex presidente del Consiglio che è stato tra i padri fondatori della Scuola di Alti Studi Politici dell’Ateneo napoletano Dal politico come medico al ragionamento sempre aperto al dubbio ed al...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te