“Lassamo fa ’ a Ddio”?

da | Mar 6, 2021 | Cronaca

Si nun guardammo Napule sulo ’a luntano, ce accurgimmo ca ce stanno troppe ccose che nnun se ponno vedé

Ô ssòleto, quanno guardammo na situazzione ’a coppa, ’a nu pizzo àuto, ’e ccose pareno cchiù mmeglie ’e quanno ’nce stammo ’mmiézo. ’A luntano, ’nfatte, nun se vedono tante defiette e ttenimmo na veduta cchiù llarga, addò ’e particulare se perdeno int’a nna visione panurameca e spettaculosa. Ô ssoleto, però, nu’ ssempe. ’Ncopp’ô ‘Mattino’ aggio truvato n’articulo che overo fa penzà, pecché parla ’e comme po’ pparé Napule nosta si ’a guardammo ’a nu satellite. Nun se tratta ’e fantascienza. Parlammo ’e nu strumiento tecnologgeco c’ausammo quase tuttequante: ‘Google Maps’. ’E vvedute che ’st’applicazzione ce dà ’e na cità e dd’ ’e vvie e cchiazze soje, songo sì ‘virtuale’, però songo immaggene che ffotografano situazzione verace e riale. Embé, liggenno ’st’articulo, venimmo a ssapé ca Napule – a vvolo d’auciello – è na cità overamente maravigliosa e rricca ’e monumiente eccezziunale, ma chiena pure ’e munnezza, schifenzarie, casine e abbuse. ’E ffotografie ’e ‘Street View’ ce ’mmòstano ’nfatte strate affullate e ttraffecate, addò â soleta ammuina d’ ’e mmachine, camionne, pulmanne e mmotorine, s’agghiogne l’indisciplina d’ ’a gente a ppede e ’e chi venne nu poco ’e tutto comme ambulante, o tene na puteca, però occupa pure ’o spazzio ’mmiéz’â via. Pe nnu’ pparlà po’ d’ ’o fenomeno eterno d’ ’e parcheggiature abbusive…

‘Google Maps’ ce porta a gguardà chello che ssoletamente nu’ vvedimmo cammenanno, â autezza d’ommo, p’essempio centinara ’e palazze – pure chille assaje ’mpurtante e antiche – ammalurate, stunacate, cu bbarcune sgarrupate e mmarmule periculante. Ma quanno guardammo assaje cchiù vvascio – dice ll’articulo – ce truvammo annanz’a ate bbruttezze: asfarde crepate, sajittere sparafunnate, sfussecature pe ttutte parte, assaje periculose pe cchi nu’ rriesce a lle scanzà. Nun mancano maje ’e cummule ’e munnezza, pure annant’ê bidune d’ ’a differenziata, specialmente addò se vènneno cose ’a magnà, comme pizze e ppizzette, robba fritta, amburghèr e ppanuozze. Ma ll’uocchio ’e ‘Google Maps’ ce conta pure situazzione streuze e ’mbarazzante: na femmena ch’è ’nciampecata e ccaduta ’nterra, na machina d’ ’a polizzia munecipale parcheggiata ’ncopp’ô marciappiede, o n’ommo che nnun po’ ffa’ a mmeno ’e piscià mmiez’â via…
Nuje, oramaje, ce âmmo fatto l’abbitudene, però n’atu ‘spettaculo’ brutto assaje è chillo d’ ’e mmura d’ ’e palazze spisso ’nguacchiate ’a graffite, cartielle abbusive e manefieste ’ncullate a ccome vene vene. Nun se tratta d’opere d’arte comme ’e murales che stanno spuntanno a tutte parte, ma quase sempe songo scritte – sceme, scrianzate e oscene – o spiringuacchie senza valore. L’urdema cosa che nun po’ scampà a ll’uocchio satellitare è ’o scenufreggio d’ ’o ‘verde urbano ’e Napule. Arbere schiantate, abbattute o atturzate malamente, arreducennole a mmazze senza forma. Pe nnun parlà d’ ’e ciardine pubbleche abbandunate, spuorche e spisso senz’evera, quanno nun stanno pure ’nzerrate… Embé, nu’ ssempe ’e ccose, pure si songo guardate ’a luntano, pônno annasconnere tutto chello che nun va buono. Chello ch’è ssicuro è cca pe ccanoscere na cità s’ha dda scennere ’a coppa a bbascio, comme cuntaje Salvatore di Giacomo c’ ’o puemetto sujo “Lassammo fa’ a Ddio”. ’E vierze ’e ’stu pueta parlano ’e nu viaggio c’ ’o Signore vulette fa’ pe ccapì – cu ll’ajuto ’e san Pietro, comme fosse pussibbele ca Napule, nu Paraviso ’nterra, putesse addiventà nu ‘nfierno pe ttanta gente.
«Oh, qual vista gentile! / (dicette ‘o Pateterno /pusanno o’ cucchiarino) / Ma com’ è che si dice, / caro quel mio Pierino / che la Terra è infelice? / Ma guarda, guarda un po’ che movimento / che scena pittoresca e che allegria! /Via, son proprio contento… /Be’?… Pietro?… E parla, vecchio brontolone! […] Dio guardaie – spaventato. Mmiez’ ‘a strata, /stuorte, struppie, cecate, giuvene e bicchiarielle /guagliune senza scarpe / vicchiarelle appuiate a ‘e bastuncielle /scartellate, malate /e ciert’ uocchie arrussute / chine ‘e lacreme – e mane /secche, aperte, stennute… – ‘A carità!…».
Certamente mo pe mmiéz’a via nun se vedono cchiù gente struppiate e ccecate comm’a ttanno però, si nun guardammo Napule sulo ’a luntano, sicuramente ce accurgimmo ca ce stanno ancora troppe ccose che nnun se ponno vedé. Nun putimmo aspetta sulo ’e miracule p’arresorvere ’sti pprubbleme.
Lassammo fa’ a Ddio” va buono, però pure nuje âmm’ ’a fa’ ’a parta nosta.

 

Posillipo, in spiaggia a prendere il sole e mangiare: sanzionati

Posillipo, in spiaggia a prendere il sole e mangiare: sanzionati

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Posillipo e i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio teso all'applicazione della normativa anti Covid-19, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in una spiaggia di via Posillipo per...

Napoli, piazza Leonardo libera dal cantiere

Napoli, piazza Leonardo libera dal cantiere

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che da anni segue le vicende del cantiere installato in piazza Leonardo, dopo le numerose proteste e battaglie condotte con i residenti, può dare la bella notizia: finalmente le transenne sono scomparse e il...

E pperò…

E pperò…

Doppo Pasca ’o core s’arape â speranza… “Doppo Pasca, vieneme pesca”, se diceva anticamente, pe ffa capì ca ’e ccose, dopp’ ’a risurrezione, pônno sulo cagnà e nniente po’ essere comm’apprimma. E pperò…’a situazzione sanitaria nu’ ppare overamente cagnata manco doppo...

Assarmatori, mezzo miliardo per rinnovare la flotta dei traghetti

Assarmatori, mezzo miliardo per rinnovare la flotta dei traghetti

Positive indicazioni dalla sessione plenaria svoltasi questa mattina organizzata dal Ministro Giovannini. Soddisfazione del Presidente Stefano Messina per l’accoglimento della proposta Mezzo miliardo di Euro per favorire il rinnovo e il refitting della flotta italiana...

Arenella, iniziati i lavori in via Giacinto Gigante

Arenella, iniziati i lavori in via Giacinto Gigante

l’Assessore ai lavori pubblici Alessandra Clemente, l’Assessore alla  Viabilità Marco Gaudini e il Presidente della Municipalità 5 Paolo De Luca hanno presenziato  all’avvio del cantiere in Via Giacinto Gigante  dove sono partiti i lavori per la manutenzione...

“Pasca e Nnatale”

“Pasca e Nnatale”

Doppo n’anno nun se vede ancora na…risurrezzione Ce sta na bella puisia cu ’stu titulo scritta ‘a Eduardo De Filippo. M’è vvenuta a mmente penzanno a cchesta nosta siconna Pasca d’ ’o Covizzoico, l’epuca d’ ’o virusse c’ ’a curona, ancora cchiù munarchico ‘a quanno è...

Violenza sulle donne, il segnale di sos

Violenza sulle donne, il segnale di sos

di Cinzia Rosaria Baldi * #SignalForHelp: l’hashtag indica il pericolo di violenza Sembra quasi un saluto, le quattro dita aperte verso l’alto con il pollice della mano piegato verso il palmo, poi di seguito le quattro dita si chiudono: è il segnale in codice per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te