Nuova famiglia per Tony: prima adozione al canile “La collina di Argo”

da | Feb 23, 2021 | Cronaca

“Oggi è un giorno di gioia per la nostra struttura di accoglienza per cani” dichiara l’Assessore Francesca Menna, perché viene adottato il primo dei cani accuditi presso La Collina di Argo in via Ianfolla. Tony ha trovato una famiglia!”
Anche Tony, come tutti gli altri cani,  ha svolto un percorso educativo idoneo e strutturato sulle sue caratteristiche, per giungere al momento in cui è stato pronto per essere accolto in una casa.

“Abbiamo ricevuto diverse richieste di adozione per i nostri cani ed una squadra di esperti sta  compiendo il delicato screening per cercare le compatibilità tra le persone adottanti e il cane, così come è stato per Tony” prosegue la Menna

“La famiglia è stata chiamata ed hanno eseguito un percorso insieme, per riconoscersi, capirsi, iniziare a costruire quella relazione importante che consentirà a Tony di entrare in una nuova realtà sentendosi “al sicuro”. Costruire una relazione solida ed armonica tra il cane ed il suo referente umano, è il passo forse più importante per garantire un’adozione a buon fine orientata non solo a trovare una casa ma anche di godere, per entrambi, di un’esperienza unica di amore reciproco.  Tony è stato affidato alla sua nuova famiglia oltre che lavato e “profumato” ovviamente con la visita sanitaria completa, il microcip e prima vaccinazione eseguita dall’ ASL Napoli 1 e le persone che lo hanno adottato troveranno sempre nel personale tutto della collina di Argo un riferimento. È già pronta una seconda adozione” conclude l’Assessore Menna

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Sicurezza, occupazione, esperienza di gioco. Ecco le tre risposte che il gambling italiano deve dare al futuro. Da quando per la prima volta, per contrastare la diffusione della pandemia Covid 19, i lavoratori del settore del gioco legale hanno dovuto tirare giù la...

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te