Un Napoli decimato batte i campioni d’Italia

da | Feb 13, 2021 | Calcio Napoli

Un Napoli decimato batte i campioni d’Italia, con un gol di Insigne che scaccia i fantasmi dei tre errori precedenti contro i bianconeri e fa 100 con la maglia azzurra.

Un Napoli decimato batte i campioni d’Italia -Alla vigilia di questa partita nessuno avrebbe scommesso 1€ sulla vittoria degli azzurri, le ultime uscite della squadra di Gattuso avevano evidenziato seri problemi nel gruppo azzurro, oltre ai tanti infortuni e al Covid, Rino e squadra hanno dovuto fronteggiare a delle dure critiche da parte di molti. Sia chiaro, questa partita può dare la giusta scossa che serve a questa squadra per tirarsi fuori da una situazione non positiva, ma i problemi restano, infatti durante il match con i bianconeri per gran parte del secondo tempo, i ragazzi sono andata in apnea subendo la furia dei ragazzi di Pirlo intenti a trovare il pareggio, ovviamente è da evidenziare il piccolo particolare che di fronte c’era la Juventus, nemica calcistica dei napoletani da sempre.

Il capitano azzurro fa 100, si 100 gol proprio contro la Juventus, dopo averci provato poche settimane fa quando aveva sbagliato in Supercoppa, Lorenzo non si spaventa e si prende la responsabilità di andare ugualmente sul dischetto per calciare il rigore che ha deciso il match, rigore concesso da Doveri dopo l’intervento del VAR, Chiellini con il braccio largo colpisce Rrahmani che in area bianconera stava per colpire la sfera, “naturalmente” (notate il virgolettato) per i bianconeri l’episodio è dubbio, come dichiarato anche da Pirlo nel post gara, ma in termini di regolamento il rigore è netto e grazie alla tecnologia, oggi, questi interventi si vedono e non restano impuniti. Buona prestazione anche della difesa, dopo lo sbandamento totale contro Genoa e Atalanta, Rrahmani e Maksimovic sfoderano una prestazione dal voto alto, una vera sorpresa pensando alla tendenza a fare errori della coppia, ma si sa il campo da esperienza e per tanti amanti di questo sport è un vero toccasana.

Infine da sottolineare il grande abbraccio della squadra a Rino, ad evidenziare l’intenzione dei ragazzi a proseguire con il tecnico calabrese, oggetto di molte critiche nell’ultimo periodo che certamente non hanno reso tranquillo il suo lavoro. Testa all’Europa League che giovedì torna di scena, la speranza è che la scossa forte avuta dal match al Maradona contri i bianconeri, possa essere la carica giusta di energie e di consapevolezza delle proprie qualità, per dare una netta svolta ad un periodo negativo da mettere totalmente alle spalle.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in più che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te