Ll’anno ’e draghi? No, d’ ’o Voje…

da | Feb 13, 2021 | Cultura&Spettacolo

’A cummunetà cinìse tene a Nnapule na tradezzione longa e ’mpurtante accummenciata ô XVIII seculo

Vuje forze manco ’o ssapiveve ca mo mmo simmo trasute int’a ll’anno d’ ’o Voje (o Vùfero), animale sìmmolo ’e cuòccio e fforza d’anema. Però ’o ssapevano buono ’e 12.500 Cinìse che stanno ’nCampania, cchiù ’e 9.500 sulo a Nnapule e ppruvincia. ’Nfatte, accummincianno d’ ’e cinch’ ’e sera ’e miercurì 11 ’e febbraro, festiggiajeno pure a Nnapule ’o Capo ’e ll’Anno lloro, cu nn’evento urganizzato ’a ll’Istituto ‘Confucio’ e ll’assuciazzione ‘Ciao Cina’, patrucinato d’ ’o Cumune ’e Napule. ’Nc’è stato pure nu bellu spettaculo cu ccanzone cinese e nnapulitane, balle cu ’e ttammorre e nnu cullegamento cu Ppechino e Wuhuan. Ll’aurie d’ ’a Cetà ’e Napule l’hanno purtate ’o Sinneco de Magistris, ’o Presidente d’ ’a 2^ Munecepaletà Chirico e ’e Diretture d’ ’o Museo Archeologgico, Giulierini, e chillo ’e Capemonte, Bellenger.

Mo quaccuno se starrà addimannanno: va buono, però che cce azzeccammo nuje Napulitane cu ll’ausanze e rricurrenze d’ ’e Cinìse? E ’mmece c’azzeccammo, pe vvia ca ’sta cummunetà tene a Nnapule na tradezzione longa e ’mpurtante. Na storia accummenciata ô XVIII seculo, quanno nu prevete ebbolitano, don Matteo Ripa, jette missiunario cattolico â Cina, addò rummanette a ppredecà ’o Vangelo cchiù ’e 12 anne, d’ ’o 1711 ô 1723, faticanno â corte ’e ll’Imperatore pure comme pittore e rrammàro. Quann’isso turnaje a Nnapule, cu ati quatto prievete cinìse e nnu masto ’e lengua mannarìna, ô 1724 prencipiaje a ccustituì ’o ‘Riale Culleggio d’ ’e Cinìse’, addò se furmavano chille che vvulevano ji’ missiunarie â Cina, ma studiajeno pure giuvene lucale, comme Alfonso de’ Liguori.
Stabbeluto int’ ’a nu Munasterio ulivetano – e addiventato appriesso ‘Riale Culleggio Asiatico’ – l’istituto funnato ’a don Matteo Ripa, pe vvia d’ ’a riforma d’ ’o Ministro Francesco De Sanctis, ô seculo XIX cagnaje n’ata vota nomme e nnatura, trasfurmannose int’a chillo ‘Istituto Urientale’ che ffuje ’a primma unniversità int’ ’o munno sano addò se studiavano (e sse studiano ancora…) ’e llengue cinese e ggiappunese. Propio pe cchesto ’a Nnapule, int’ ’o quartiere Stella ce sta ancora na via chiammata ‘Sagliuta d’ ’e Cinìse’, che pporta a cchella villa d’ ’o seculo XVI, po’ cunvento ulivetano e Cchiesia ‘d’ ’a Sacra Famiglia’, che Ripa facette addiventà ‘Culleggio d’ ’e Cinise’.
Nun ce scurdammo pure che ll’arte urientale è ppresente a Nnapule int’â bella ‘Sala Cinese’ d’ ’a Reggia ‘e Puortece e cca cullezzione ’e purcellane d’ ’a Cina e d’ ’o Giappone se trovano int’a ll’ate palazze riale napulitane e specialmente ô Museo ‘Duca di Martina’, ô Ciardino vommerese d’ ’a ‘Floridiana’. Nun scurdammo manco ’a tradezzione urientale ’e ll’arte marziale, che a Nnapule cuntinua int’ ’e ppalestre addò nu cuofeno ’e guagliune/one– ’struìte ’a maste famuse – se so’ ffurmate a ccumbattere aggrazziatamente, ’mparannose ’e mmosse ’e Karate, Kung Fu, Ju-Jutsu e Ttai-Chi. ’A cummunetà cinese, però, fa parte d’ ’a cità nosta ’ncopp’a ttutto p’ ’o settore cummerciale, cu mmercate gruosse assaje a Ppunticielle, ma pure cu nu cuofeno ’e puteche e rristurante urientale â Duchesca, ô Vommero e int’a ll’ate quartiere.
Embè, apprufittammo d’ ’a festa d’ ’o Cap’ ’e ll’Anno Cinese pe ccanoscere e ppratteccà cchiù mmeglio ’sta cummunetà, che ttene na cultura e n’arte assaje antiche e na lengua e lletteratura che pputimmo ancora studià, propio grazzie a cchillu missiunario nuosto, ’o primmo che ffuje capace d’arapì na via overamente nova e gglubbale, riuscenno a ppurtà ’o Vangelo ê Cinise e ’a civiltà cinese a Nnapule!

L’album omaggio a Pino Daniele

L’album omaggio a Pino Daniele

Il nuovo disco strumentale del musicista napoletano Sergio Esposito dedicato al grande artista “In questo viaggio appassionato non è stato semplice individuare, tra le tante e diverse ‘perle’ del suo repertorio, quelle che meglio potessero adattarsi al nostro organico...

I grandi concerti delle festività

I grandi concerti delle festività

Due incredibili appuntamenti con la musica e il belcanto con gli artisti dell’associazione Noi per Napoli L’8 dicembre con la Festa dell’Immacolata si entra e si inizia a vivere, respirare l’atmosfera vera e propria del Natale e l’associazione culturale Noi per Napoli...

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Grande successo ieri sera al ristorante Le Stanze a Capo Posillipo degli Alma Partenopea per un concerto sold out davanti a un pubblico entusiasta per la loro musica. La band composta da Gianni Guarracino alla chitarra, Andrea Carboni alle percussioni e Leo D’Angelo...

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

“Il  mio incontro col male”

“Il mio incontro col male”

Parlano i sacerdoti esorcisti. Squarci su un mondo misterioso Uno degli inganni del Maligno sarebbe quello di far credere che non esiste. Secondo altri Satana sarebbe una proiezione della mente per deresponsabilizzarci rispetto a comportamenti inaccettabili (la lotta...

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

ll soprano e il tenore dell’associazione Noi per Napoli impegnati in numerosi progetti artistici e sociali L’associazione Culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti, direttori artistici, il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli (nella foto),...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te