Bradisismo a Pozzuoli, Borrelli: “Nessun allarme”

da | Feb 13, 2021 | Cronaca

Un forte boato e la terra che trema, la paura e l’angoscia di ritrovarsi nuovamente nel bel mezzo di un’emergenza bradisismica, come quelle vissute dalla popolazione dell’area flegrea, tra il 1970 e il 1972 e successivamente dal 1982 al 1984, quando il suolo si sollevò, complessivamente, di circa tre metri. Il ripetersi di fenomeni sismici nell’area vulcanica dei Campi Flegrei, ha fatto riaccendere l’attenzione della comunità scientifica e delle istituzioni sul rischio di una eruzione e la necessità, per ora solo ipotetica, di una evacuazione delle zone maggiormente a rischio. Anche per questo è stata promossa a Pozzuoli una riunione operativa, organizzata per fare il punto sullo stato del vulcano Campi Flegrei, sul fenomeno del bradisismo e sulle azioni di prevenzione messe in campo. L’incontro è stato indetto in seguito al sopralluogo tenuto alla fumarola di via Pisciarelli da Angelo Borrelli, Capo Dipartimento della Protezione Civile, Italo Giulivo, responsabile regionale della Protezione civile, Francesca Bianco, la direttrice dell’Osservatorio, Claudia Campobasso e Celestino Rampino, dirigenti dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, e il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia.

L’iniziativa si inseriva nell’ambito dell’attività di controllo e monitoraggio intrapresa per l’intensificazione del bradisismo e dei fenomeni sismici annessi a cui si assiste da gennaio. Al termine della giornata di lavori, dal responsabile della Protezione Civile, sono giunte parole rassicuranti sullo stato delle cose. La caldera dei Campi Flegrei, infatti, è monitorata attentamente e l’evoluzione del fenomeno bradisismico è seguita costantemente. Il sollevamento della terra nell’area flegrea, è stato detto nel corso del convegno, avviene ad un ritmo di 12 mm al mese. Nessuna paura, però. Almeno per il momento la situazione è sotto controllo e non ci sono motivi di fondata preoccupazione che gli eventi possano precipitare. Non sono emerse, insomma, ragioni per cambiare lo scenario e il livello di allerta attualmente presente.

“Il fenomeno del bradisismo a Pozzuoli è certamente in evoluzione ma viene attentamente monitorato dalla comunità scientifica. Al momento non vi sono particolari motivi di allarme”, ha infatti spiegato Borrelli. “Quella che ci attende è una sfida che coinvolge la comunità scientifica, le istituzioni e i cittadini”, ha proseguito. “Sono convinto che, come accaduto in occasione dell’emergenza Coronavirus, anche nel caso di una evacuazione, i cittadini saranno in grado di seguire tutte le indicazioni previste dal piano di fuga”. Un’area, ha sottolineato Borrelli, “anche densamente popolata e questa è una delle caratteristiche che fanno sì che l’area flegrea, insieme a quella vesuviana, sia una delle più pericolose del nostro Paese e che per questo dobbiamo attenzionare e monitorare ha concluso Borrelli, che ha poi annunciato una nuova esercitazione da tenersi in autunno. L’iniziativa si svolgerà grazie anche all’utilizzo di nuove forme di tecnologia applicata ai fenomeni sismici e bradisismici.

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

  "Ipazia, punti di vista" è il titolo della mostra/performance, che si è tenuta nei giorni scorsi nell’aula 18 (ex Galleria del Giardino) dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’evento, ideato e curato dal Professor Mauro Maurizio Palumbo, artista e docente di...

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

Lo scorso venerdì 1 luglio si sono incontrati i rappresentanti delle 11 Associazioni afferenti  al  Servizio divulgazioni  donazione organi, tessuti e cellule  “Ancora insieme” presso la Regione Campania, sono stati ospiti del Cav Salvio Zungri ed Imma, dopo che è...

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

È in vigore dallo scorso primo luglio la  la delibera approvata dal Comune di Napoli che fissa il numero chiuso per le spiagge libere di Palazzo Donn’Anna e delle Monache, con il tracciamento numerico dei bagnanti ad opera del personale dei lidi limitrofi che regolano...

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te