(Video “Si può dire cancro?”, in uno spot virale sui social un medico del Pascale con i The Jackal per abbattere i tabù sulla malattia

da | Feb 8, 2021 | Cronaca

L’oncologo del Pascale, Michelino de Laurentiis insieme con Fabio Balsamo dei The Jackal in uno spot della campagna «Si può dire cancro?» abbatte tabù sulla malattia e in maniera divertente divulga notizie sulla prevenzione. L’inaspettato successo potrebbe presto portare il medico ad affiancare altri artisti del mondo del cinema e della tv

“Si può dire cancro?”, chiede Fabio Balsamo dei The Jackal e a rispondergli in maniera diretta, originale, fuori dagli schemi, l’attore per… caso, meglio per… uno spot, bravissimo, comunque, oltre ogni previsione, l’oncologo del Pascale, Michelino de Laurentiis. “Certo che si può dire cancro – dice il senologo dell’Istituto dei tumori di Napoli -… anche se sarebbe più esatto dire neoplasia….”.
E poi di seguito in una divertente gag di 4 minuti in cui attore vero e attore per gioco non solo riescono a definire il cancro con il suo nome, senza sentirsi assaliti dall’imbarazzo, dalla paura, dalla soggezione, ma anche a dare una serie di consigli sulla prevenzione. ​ Lo spot, promosso dalla Pfitzer e che si è avvalso di altri professionisti in tutta Italia (de Laurentiis è l’unico oncologo) gira da qualche giorno sui social e su youtube ed ha avuto talmente successo che l’azienda farmaceutica ha proposto al medico del Pascale di partecipare ad altri spot di divulgazione scientifica con altri artisti del mondo del cinema e della tv. Indiscrezioni parlano addirittura di Roberto Benigni o di Fiorello. Più sorpreso che imbarazzato dal successo, de Laurentiis si è riservato di prendere una decisione.
“Un paio di mesi fa – racconta – sono stato contattato dai The Jackal che io ho più volte apprezzato in tv, ma non conoscevo nessuno di loro. Poi mi ha chiamato l’azienda farmaceutica e mi hanno proposto di fare lo spot. È stato molto divertente, certo non mi aspettavo tutto questo successo, meno che mai di essere ricontattato per diventare un testimonial al fianco di mostri sacri. Sono sorpreso, ma credo che si tratti di un’operazione vincente: il cancro non può e non deve essere un tabù. Il cancro è una malattia da cui si guarisce, non può più essere definita il brutto male o una guerra o una battaglia. È un incidente di percorso della nostra vita che va affrontato come tutti gli altri. Solo in questo modo il paziente può avere fiducia nelle cure”.
La performance e il successo di de Laurentiis non sono, tuttavia, fenomeni isolati al Pascale. Un altro oncologo, Paolo Ascierto, nell’ultimo anno ha preso parte a vari docu-film sul Covid e molti personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura, del calibro di Paolo Sorrentino, Maurizio de Giovanni, Franco Di Mare, Alessandro Preziosi, Luisa Ranieri, hanno fatto a gara a dare un contributo con messaggi di conforto e di prevenzione ai pazienti oncologici del più grande polo oncologico del Mezzogiorno.
“La fiducia nella terapia e nei progressi quotidiani della ricerca​ – dice il direttore generale dell’Irccs napoletano, Attilio Bianchi – rappresenta il modo migliore per combattere la paura e incrementare la coscienza della prevenzione. Prevenzione, ricerca e terapie innovative sono i drivers entro cui si muovono le strategie messe in atto dal Pascale”.

IL LINK DEL VIDEO DELLO SPOT:

https://www.facebook.com/watch/?v=249375713264367

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Oggi sentiamo spesso parlare di casinò e di gioco d’azzardo, soprattutto per via del boom della loro controparte digitale registrato negli ultimi anni. Se è vero che il gambling si sta trasferendo in maniera sempre più consistente sul web, il fascino di alcune città...

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te