(Video “Si può dire cancro?”, in uno spot virale sui social un medico del Pascale con i The Jackal per abbattere i tabù sulla malattia

da | Feb 8, 2021 | Cronaca

L’oncologo del Pascale, Michelino de Laurentiis insieme con Fabio Balsamo dei The Jackal in uno spot della campagna «Si può dire cancro?» abbatte tabù sulla malattia e in maniera divertente divulga notizie sulla prevenzione. L’inaspettato successo potrebbe presto portare il medico ad affiancare altri artisti del mondo del cinema e della tv

“Si può dire cancro?”, chiede Fabio Balsamo dei The Jackal e a rispondergli in maniera diretta, originale, fuori dagli schemi, l’attore per… caso, meglio per… uno spot, bravissimo, comunque, oltre ogni previsione, l’oncologo del Pascale, Michelino de Laurentiis. “Certo che si può dire cancro – dice il senologo dell’Istituto dei tumori di Napoli -… anche se sarebbe più esatto dire neoplasia….”.
E poi di seguito in una divertente gag di 4 minuti in cui attore vero e attore per gioco non solo riescono a definire il cancro con il suo nome, senza sentirsi assaliti dall’imbarazzo, dalla paura, dalla soggezione, ma anche a dare una serie di consigli sulla prevenzione. ​ Lo spot, promosso dalla Pfitzer e che si è avvalso di altri professionisti in tutta Italia (de Laurentiis è l’unico oncologo) gira da qualche giorno sui social e su youtube ed ha avuto talmente successo che l’azienda farmaceutica ha proposto al medico del Pascale di partecipare ad altri spot di divulgazione scientifica con altri artisti del mondo del cinema e della tv. Indiscrezioni parlano addirittura di Roberto Benigni o di Fiorello. Più sorpreso che imbarazzato dal successo, de Laurentiis si è riservato di prendere una decisione.
“Un paio di mesi fa – racconta – sono stato contattato dai The Jackal che io ho più volte apprezzato in tv, ma non conoscevo nessuno di loro. Poi mi ha chiamato l’azienda farmaceutica e mi hanno proposto di fare lo spot. È stato molto divertente, certo non mi aspettavo tutto questo successo, meno che mai di essere ricontattato per diventare un testimonial al fianco di mostri sacri. Sono sorpreso, ma credo che si tratti di un’operazione vincente: il cancro non può e non deve essere un tabù. Il cancro è una malattia da cui si guarisce, non può più essere definita il brutto male o una guerra o una battaglia. È un incidente di percorso della nostra vita che va affrontato come tutti gli altri. Solo in questo modo il paziente può avere fiducia nelle cure”.
La performance e il successo di de Laurentiis non sono, tuttavia, fenomeni isolati al Pascale. Un altro oncologo, Paolo Ascierto, nell’ultimo anno ha preso parte a vari docu-film sul Covid e molti personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura, del calibro di Paolo Sorrentino, Maurizio de Giovanni, Franco Di Mare, Alessandro Preziosi, Luisa Ranieri, hanno fatto a gara a dare un contributo con messaggi di conforto e di prevenzione ai pazienti oncologici del più grande polo oncologico del Mezzogiorno.
“La fiducia nella terapia e nei progressi quotidiani della ricerca​ – dice il direttore generale dell’Irccs napoletano, Attilio Bianchi – rappresenta il modo migliore per combattere la paura e incrementare la coscienza della prevenzione. Prevenzione, ricerca e terapie innovative sono i drivers entro cui si muovono le strategie messe in atto dal Pascale”.

IL LINK DEL VIDEO DELLO SPOT:

https://www.facebook.com/watch/?v=249375713264367

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Sicurezza, occupazione, esperienza di gioco. Ecco le tre risposte che il gambling italiano deve dare al futuro. Da quando per la prima volta, per contrastare la diffusione della pandemia Covid 19, i lavoratori del settore del gioco legale hanno dovuto tirare giù la...

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te