Covid, nasce il primo “centro tattico” per tracciare in tempo reale ogni singola fiala di vaccino

da | Feb 8, 2021 | Cronaca

Tracciare e conoscere in ogni istante dove si trova un carico, sia esso nelle stive di una nave, nella pancia di un aereo, in un container su un camion o in un magazzino. Tutto normale e ormai frutto di una tecnologia acquisita e iper utilizzata da tutti gli operatori del trasporto, sotto la dizione “tracing & tracking”.

Ma se questo carico è una partita di vaccini anti Covid19 in grado di salvare vite umane il discorso cambia e ogni dettaglio inerente a spedizione, conservazione, e consegna all’utilizzatore finale di ogni singola fiala di vaccino diventa una questione di vita o di morte.

La priorità diventa quindi quella di garantire che le dosi di vaccino siano sicure, protette e consegnate tempestivamente. Ciò significa monitorare i vaccini lungo tutta la catena di approvvigionamento.

Solo muovendo da queste considerazioni diventa intuibile o comprensibile il valore della sfida lanciata da Bureau Veritas, leader mondiale nella certificazione e nei controlli e OPTEL, numero uno al mondo proprio nella realizzazione di piattaforme di tracing & tracking per le case farmaceutiche. Dal loro gemellaggio operativo è nato e viene lanciato in questi giorni sui mercati di tutto il mondo (Italia inclusa), il sistema V-Trace, che già nel nome denuncia l’intenzione di seguire le tracce, minuto per minuto, di ogni partita di vaccino, prevenendo e intervenendo ogni disservizio, ogni ritardo, ogni falla nella catena logistica (in primis quella delle temperature controllate) che possa mettere in discussione l’efficacia del vaccino, ma anche semplicemente non garantendone la consegna e la somministrazione nei tempi previsti.

 

“La priorità per i governi e le istituzioni, a tutti i livelli, è assicurare che le dosi di vaccino siano sicure” sottolinea il Presidente e Amministratore Delegato di Bureau Veritas Italia, Diego D’Amato. “Grazie alla nostra esperienza di ispezione nelle filiere della logistica, supportata dalla capacità di OPTEL di fornire informazioni sulla tracciabilità in tempo reale, possiamo offrire alla Comunità una soluzione che rende più efficace, sicura e controllata la campagna vaccinale”.

 

Due gli elementi che caratterizzano questo sistema di tracciamento e controllo; da un lato la presenza sul campo, ovvero nei nodi strategici del trasporto e della logistica, di un “battaglione” di ispettori esperti dotati di un tablet, in grado di svolgere sul campo tutti i controlli, verificare l’efficienza e l’efficacia dei magazzini, dei frigoriferi o dei mezzi di trasporto, fare scattare in tempo reale gli alert e raccogliere tutte le informazioni in un unico tool, dall’altro una piattaforma in grado di elaborare tutti i dati e segnalare per tempo carenze o modalità potenzialmente migliorabili, che nel caso dei vaccini si trasforma in un centro di controllo ed elaborazione unificata dei dati in grado potenzialmente di imporre una brusca accelerazione anche al rimo delle vaccinazioni e favorire una razionalizzazione spinta delle spedizioni, ma anche delle somministrazioni.

 

V-TRACE è quindi una soluzione integrata unica che può fornire:

  • VISIBILITÀ E TRASPARENZA in ogni fase attraverso il controllo dei vaccini lungo tutta la catena logistica da un’unica “torre di controllo”, garantendo la tracciabilità di ogni lotto.
  • GARANZIA DI CONFORMITÀ dei lotti di vaccino verificando che siano ben immagazzinati, trasportati e conservati (in particolare per i requisiti della catena del freddo).
  • DISPONIBILITÀ DEI DATI in tempo reale attraverso il caricamento di tutte le informazioni su un unico tool che può fornire in tempo reale un’analisi dei dati, report periodici, allarmi per deviazioni critiche e il monitoraggio delle azioni correttive.

 

Gli step del servizio prevedono:

  1. Mappatura della catena logistica
  2. Definizione dei punti di controllo e delle verifiche da effettuare
  3. Preparazione check list e piattaforma
  4. Coordinamento con gli stakeholder (catena di fornitura)
  5. Conduzione delle ispezioni e caricamento dati
  6. Monitoraggio attraverso la piattaforma lungo tutta la catena logistica

 

Il servizio prevede la raccolta di informazioni lungo tutta la catena di fornitura e la raccolta elettronica di queste informazioni nel tool (con tutte le sicurezze di accesso ovviamente).

– Vengono eseguiti gli audit su tutta la catena ovvero: siti di produzione, punti di arrivo (porti, aeroporti etc.), siti di stoccaggio primari, distribuzione, siti di stoccaggio secondari, ultimo miglio.

– La quantità di verifiche dipende dalle richieste del cliente e dal livello di attendibilità dei dati statistici richiesti.

– La verifica prevede di acquisire, oltre ai dati della check, foto, documenti (da caricare sul tool), piani di distribuzione, condizioni del lotto (ad es. temperatura) e dell’imballaggio.

Il tool poi fornisce una analisi dei dati, report periodici, allarmi per deviazioni critiche, monitoraggio delle azioni correttive oltre a schedulare le verifiche.

 

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te