Campania, prorogata di 24 ore l’allerta meteo

da | Gen 31, 2021 | Cronaca

È stato prorogato di ulteriori 24 ore su buona parte del territorio regionale l’avviso di allerta meteo attualmente in atto sulla Regione Campania  per piogge, temporali e raffiche di vento che fino alla mezzanotte ha un livello di criticità  Arancione sulla zona 3 (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini​) dove i temporali potranno essere anche forti dando luogo ad un dissesto idrogeologico diffuso e Giallo sul resto del territorio con rischio idrogeologico localizzato.

A partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani, lunedì 1 febbraio, sulle zone 1,3,5,6,8 Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 4: Alta Irpinia e Sannio; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 7: Tanagro; Zona 8: Basso Cilento)​ si avrà una criticità Gialla per Precipitazioni locali, temporaneamente sparse al pomeriggio,  anche a carattere di moderato rovescio o isolato temporale. Locali raffiche” si prevedono, infatti, ancora precipitazioni anche intense.​

Sulle altre zone, si passerà invece al verde, quindi ad una assenza di criticità idrogeologica.

Sulle zone in cui permarrà il Giallo tra i fenomeni di impatto al suolo  si segnalano ancora:

–    Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale;

–    Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

–    Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse;

–    Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc);

–    Possibili cadute massi in più punti del territorio;

Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.

La Protezione civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti mantenere in essere le misure previste dai rispettivi piani comunali .

Riepilogo allerte

Attualmente in atto e in vigore fino alle 23.59 di oggi domenica 31 gennaio:

– Sulle zone 1, 2, 4, 5, 6, 7, 8 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 4: Alta Irpinia e Sannio; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 7: Tanagro; Zona 8: Basso Cilento): ALLERTA GIALLA – Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata intensità. Locali raffiche​- Dissesto Idrogeologico Localizzato

– Sulla zona 3 (Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini): ALLERTA ARANCIONE – Precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata o forte intensità. Locali raffiche – Dissesto idrogeologico Diffuso

Dalla mezzanotte fino alle 23.59 di lunedì 1 febbraio:

– Sulle zone 1,3,5,6,8 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 8: Basso Cilento): ALLERTA GIALLA – Precipitazioni locali, temporaneamente sparse al pomeriggio,  anche a carattere di moderato rovescio o isolato temporale. Locali raffiche.- Dissesto idrogeologico localizzato.

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te