Partono i grandi progetti per Napoli

da | Gen 30, 2021 | Cronaca

La Regione si muove, le prime tre opere annunciate da De Luca a settembre passano alla fase di esecuzione

Vincenzo De Luca ha mantenuto la parola, non era uno spot elettorale. A settembre aveva preannunziato un piano che prevedeva undici grandi progetti per il rilancio di Napoli. Ora quel piano passa alla fase di esecuzione. Tre di quei progetti, infatti, sono cantierizzabili. La fase di esecuzione passa nelle mani dell’ex consigliere regionale Antonio Marciano, coordinatore ed attuatore del programma.
Il progetto più suggestivo ed anche quello cui De Luca tiene di più riguarda i parchi cittadini.
Quello dei parchi è il progetto più strutturato e più avanzato. Si tratta di un appalto di 11,4 milioni di euro per 4 lotti complessivi per il recupero/riqualificazione dei parchi urbani della citta di Napoli.

Da anni esiste una sofferenza nella gestione del verde e dei parchi pubblici. La Regione si propone di realizzare un grande programma per i parchi abbandonati ma anche nella gestione e nella manutenzione dei parchi pubblici. Virgiliano, Floridiana, Villa comunale, parco del Poggio, oasi degli Astroni. Sarà realizzata anche un’area a Pianura, zona di Napoli che per decenni ha ospitato una vecchia discarica, e due parchi pubblici nuovi: 33mila metri quadrati di verde pubblico
In fase avanzata è anche la ristrutturazione della palazzina D dell’ex Nato di Bagnoli. È un edificio di tre livelli oltre un seminterrato per un totale di diecimila metri quadrati. Questa palazzina ristrutturata ospiterà un polo produttivo per l’animazione e la fiction, una mediateca/archivio, un incubatore di imprese con annesse attività di formazione e un corso di cinema e tv gestito dall’Accademia di belle arti.

E ancora Palazzo Penne, di proprietà della Regione ma chiuso e in abbandono da più di venti anni, dove sarà allocata la Casa dell’architettura e del design.
Prossimo anche l’avvio del recupero dell’ex Manifattura Tabacchi dove sorgerà un polo tecnologico e d’innovazione sostenibile. Già firmato un protocollo tra Miur, Regione e Cassa depositi e prestiti ma è in definizione un “addendum” per la partecipazione del ministero della Coesione. Per quanto riguarda gli altri progetti per i quali occorrerà maggior tempo essi prevedono interventi sul lungomare di San Giovanni a Teduccio, con rifacimento della spiaggia e il recupero di complessi industriali storici. Un altro intervento riguarderà piazza Garibaldi, con la riqualificazione totale. Dell’ingresso dall’uscita dell’autostrada, con un parco nella zona orientale di Napoli, intervento che vale centinaia di migliaia di euro.
Un altro progetto concerne la realizzazione di “Casa Miranda”. A Napoli c’è una dotazione inferiore ai mille posti letto per studenti universitari. Sarà realizzato un polo di accoglienza, di socializzazione e per residenze anche brevi per i giovani, mostre e attività culturali, luogo di incontro fra generazioni.
Poi si porrà mano all’ospedale degli Incurabili. I crolli hanno parzialmente sinistrato un edificio di grande valore storico, attivo da 500 anni, dal 1521, Farmacia inclusa, un patrimonio immenso. Andrà ristrutturato e soprattutto andrà recuperato il patrimonio storico-artistico. Previsti anche il recupero del conservatorio e la sua riqualificazione e il recupero del rione Luttazzi, con laboratori e un distretto sanitario, con un centro polifunzionale per i residenti.
Infine saranno presi in cura la funicolare del Vesuvio e la funivia dei musei. La prima è già in atto con il progetto Vesuvio Master Plan del 2017. Dalla stazione di partenza fino a quella di arrivo con bar e ristoranti con 5 stazioni totali, in 22 minuti. Con la funivia dei musei ci si è ispirati ad altre città europee, come Barcellona e Roma. Collegamento dal museo archeologico a Capodimonte. Si potrà realizzare o tipo funivia con una cabina che attraversa quest’area, oppure con un collegamento sotterraneo. Previsti 30 milioni di euro per la funivia, mentre con il percorso interrato ci vorranno 10 volte tanto.
Come si può ben notare un progetto globale molto ambizioso. Ma anche molto accattivante per il futuro della città.

Marano, accoltellata da un 17enne per una lite per un posto auto

Marano, accoltellata da un 17enne per una lite per un posto auto

Quasi un’intera famiglia in manette per il tentato omicidio commesso ieri pomeriggio a Marano, in via Campania. Vittima una 34enne del posto, colpita da 4 fendenti che le sono costate il ricovero immediato in prognosi riservata presso l’ospedale di Santa Maria delle...

La laurea in Napoletanità ideata da Francesco Spinosa

La laurea in Napoletanità ideata da Francesco Spinosa

Si è conclusa con un grandissimo riscontro di pubblico e critica la tredicesima edizione della Crociera della Musica Napoletana, l’evento transnazionale, esperienziale ed emozionale organizzato da Scoop Travel a bordo delle navi della Msc Crociere, evento che tende a...

Porta Nolana, operazione anticontraffazione e contrabbando di tabacchi

Porta Nolana, operazione anticontraffazione e contrabbando di tabacchi

Il Comando Polizia Locale di Napoli, d'intesa con l’ANCI ed il Ministero dello Sviluppo Economico, in esecuzione delle linee guida predisposte per il “Secondo Programma di Azioni Territoriali Anticontraffazione”, ha implementato le attività di prevenzione e controllo...

Funicolare di Chiaia, prolungata di un anno l’apertura

Funicolare di Chiaia, prolungata di un anno l’apertura

Prorogato di ulteriori 12 mesi di funzionamento della Funicolare di Chiaia. Le prove eseguite da ANM hanno dato tutte esito favorevole, confermando la sicurezza degli impianti. Pertanto nelle more dell'affidamento dei lavori di revisione ventennale e ammodernamento...

Marechiaro, riattivata la Ztl

Marechiaro, riattivata la Ztl

Nei giorni festivi e prefestivi dal 2 ottobre al 31 ottobre sarà riattivata anche la ZTL Marechiaro (delibera del 23/9/21)  con divieto di transito veicolare per la intera giornata nel tratto tra via Alfano e piazzetta Marechiaro; divieto di transito dalle8 alle 19...

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

“Grazie alle operatrici che danno pieno sostegno a Donne coraggiose” Visita a sorpresa di Federica Pellegrini a Casa Fiorinda a Napoli. L'atleta azzurra ha trascorso una serata in compagnia con le ospiti della casa per donne maltrattate Fiorinda. Un luogo fisico di...

I bambini e la moda gender fluid

I bambini e la moda gender fluid

L’allarme di una psichiatra: “I piccoli disorientati dalle lezioni di sesso di insegnanti spesso impreparati” Il piccolo Salvatore, otto anni, si osserva compiaciuto davanti allo specchio mentre prova e riprova le scarpe con i tacchi a spillo della madre: “Dice che...

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

La Regione Campania investirà 15 milioni di euro (a valere sui fondi POC 2014-2020) per la riqualificazione di 24 parchi cittadini dislocati nelle varie Municipalità, così com’era stato annunciato nel marzo 2020 (visto che il Comune non ha fondi) dall’agronomo...

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te