Giugliano in Campania, aggressioni al Pronto soccorso: denunciate 2 persone

da | Gen 30, 2021 | Cronaca

I carabinieri della stazione di Giugliano in Campania hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio un 39enne di Melito, noto alle forze dell’ordine, che, trasportato presso l’ospedale di Giugliano per delle ferite al volto, in evidente stato di alterazione da abuso di sostanze alcoliche e senza alcun motivo apparente, aveva colpito con degli schiaffi in faccia il medico di turno del Pronto Soccorso ed  il vigilantes di servizio che aveva cercato di prestare soccorso al sanitario. I militari, giunti immediatamente dopo, sono riusciti a riportare la calma, hanno identificato l’uomo e lo hanno denunciato.

Analoga situazione, nel frattempo, anche a Frattamaggiore dove i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà un 42enne di Arzano che era all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore. Il personale sanitario del 118 aveva trasportato in ambulanza la moglie del 42enne che era risultata affetta da covid-19 ed in stato di gravidanza.
L’uomo, in preda ad agitazione, ha chiesto notizie al medico di turno sulle condizioni della consorte ma poi ha sferrato un calcio alla porta d’ingresso del pronto soccorso. La porta – di rimbalzo – ha colpito il volto del medico procurandogli un ematoma alla fronte fronte.

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te