’A caserma nunn è na scola!

da | Gen 30, 2021 | Cultura&Spettacolo

Cu stu reality ’a Rai s’è gghiuta a ’mpantanà int’a nu terreno periculuso e sciuliùso

 

Dopp’ ’a riuscita d’ ’O Culleggio, ’e ccape d’ovo ’e Rai 2 penzajeno buono ’e cuntinuà cu nnu ‘reality’ addò guagliune/one d’ogge – rebbelle, venciute, casinare e ttecnologgiche – se truvassero a ppassà quacche semmana d’ ’a vita loro int’a nn’istituzzione autoritaria, addò nun ce stanno deritte ma sulo duvere e ll’ubbedienza è l’unneca vertù. Fin’a cché se trattava ’e nu culleggio, però, chist’esercizzio furzato â disceprìna puteva pure avé senzo, pecché – bene o male – serveva a ’mpararle a ccampà assieme e a studià seriamente. Mo però nun se tratta cchiù ’e fa’ pratteca d’ ’o rispetto d’ ’e rregule ’e na cummunetà, p’addiventà cchiù attiente ê prufessure e ssulidale c’ ’ o riesto d’ ’o gruppo. Cu ’A Caserma, ’mméce, ’a Rai s’è gghiuta a ’mpantanà int’a nu terreno periculuso e sciuliùso, assecunnanno ’a mal’abbiàta ’e nu militarìsemo che vvurria paré aggiurnato, ma resta sempe scurretto.

Nunn è ’a mo ca ’e fforz’armate – arredotte a esercito ’e mestiere – stanno pruvanno a sse reciclà, comm’a pplasteca, vrito e ccartone. Pe nna parte, cercano ’e s’appresentà comme si fossero cuorpe ’e prutezzione civile: brava gente che cce seccorre, ce ajuta, ce assiste e ce spallea int’ ’e sbenture. Pe nn’ata parte, s’appresentano c’ ’a faccia grunnosa d’ ’e militare, gente tosta, armosa e armata, desceprinata e ssenz’appaura. È ’a vecchia facenna d’ ’o giandarme bunariello e cchello feroce, comme si ppo’ l’esercito nun tenesse già nu scopo preciso pe ss’addestrà, che rrummane chello ’e fa’ guerra, ubbedenno a ll’ordene ’e chi cummanna, e ppure ’e na manera “pronta, rispettosa e lliale”, comme receta ll’art. 5 d’ ’o Regulamiento Militare.
’E 21 giuvene (mascule e ffemmene), ’a 18 a 23 anne, che vvulettero fa’ ’sta sperienza ’e recrutamiento vuluntario ’nfavore d’ ’e ttelecammere, se songo truvate a ccampà int’a nu munno strevuzo e pparallelo, addò ce sta poco ’a pazzià e nnun serve fa’ squarciunarìe e bbuffunarie, pecché – comme subbeto ll’ave spiecato ’nu superiore – ce sta una cosa ’a se ’mparà pe nnu’ ppassà guaje: ubbedì, senza se e ssenza ma. Pure si chistu ‘ddocu-reality’ ascette pe ttelevisione int’a Jurnata d’ ’a Memmoria, me pare ca chi pruducette ’stu prugramma s’è scurdato ’e chello ch’è ssempre succiesso quanno migliare ’e surdate aveno sulo ‘ubbedito’ a ll’ordene date ’a generale cunvinte ca – comme cantava De Gregori – “’a guerra è bella, pure si fa mmale”.

Int’a ll’anne ’60 don Milani ’mparava ê guagliune/one d’ ’a Scola ’e Barbiana ca “l’ubbedienza nunn è cchiù na vertù, ma ’a cchiù trappuliera d’ ’e ttentazziune”. Doppo 55 anne, ’a televisione pubbleca taliana, nu’ ssulo s’è scurdata ’e parecchie migliare ’e giuvene che ppe’ ddecenne facettero obbiezzione pe ccuscienza, faticanno c’ ’o servizzio civile, ma ’mmece ce vo’ apparicchià n’ata vota ’a piatanza nizza e ffràceca d’ ’a desciprina militare che fforma ’o carattere, scarfannola dint’ô microonde ’e nu spettaculo e ’ntrattenemiento. “’A Caserma purtarrà ’a Generazzione Z a s’ammesurà cu pprove, sfide e esercitazziune […] Chi ’e lloro ce ’a farrà a rresistere, cunfruntannose cu ll’autorità e ’a disceprima, superanno ’e lìmmete suoje, fisiche e mmentale e ccredenno int’a isso stesso e int’ ’o gruppo?”. Accussì ce conta ’a vecchia retorica d’ ’o spot che pubblecizza ’stu prugramma…
Comme si nu/na guaglione/ona ’e chesta generazzione nun tenesse ggià nu cuofeno ’e prubbleme ’a resorvere e nu sacco ’e sfide, perzunale e ssuciale, ’a superà. Comme si correre miez’annude a pprimma matina p’ ’o curtile d’ ’a caserma, cumpletà sverdamente nu percurzo ’e guerra o s’arrampecà ’ncopp’a na muntagna servesse overamente p’addiventà femmene e uommene cchiù mmeglie, cchiù priparate e ccuraggiuse. ’A scola dopp’ ’o Covìdde, ’a fatica che nnun ce sta, na vita fameliare cumplicata, ’e ’nciarme d’ ’e ddroghe e d’ ’a malavita, na sucietà addò s’ha dda luttà pe nun se fa scamazzà: so’ tuttequante situazzione assaje cchiù difficultose c’a scalà nu muro o a ssistemà nu lietto sfatto int’a ppoche minute!
Sulo a Nnapule ce stanno 17 caserme operative e ancora vacante o stanno aspettanno ancora, comme ‘’a ‘Boscariello’ a Mmiano, d’essere cunvertite p’attività civile e ssuciale. Cu cchesta bella situazzione, però, c’è stato chi s’è ffidato ’e pruggettà ’e piazzà na ‘Scola ’e guerra europea’ affianco d’ ’a vecchia ‘Nunziatella’, comme si fossero cheste ’e ppriorità pe Nnapule. Tenimmo già surdate armate ’miezz’e vvie, camiunette e bblindate int’ ’e ppiazze, militare int’ê spitale e chille che ffanno pure lezzione dint’ ’e scole. E mmo ce avimm’ ’a surbettià pure ’e rreclute d’ ’a Caserma televisiva? Embé, quanno è ttropp’assaje è ttropp’assaje… Pirciò, a cchi ce vo’ ancora ’mpapucchià cu ’a sturiella d’ ’0 servizzio militare che sserve a educà ’e giuvene nuje rispunnimmo ’ncoro: “Signornò!”.

 

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

Mariani secondo atto. Focus sui clan vesuviani

È passato solo un anno dal debutto di Giovanni Taranto, con “La fiamma spezzata”. Ed eccolo ora riproporsi con un nuovo romanzo, sullo stesso tema, intrighi ed affari della criminalità organizzata vesuviana al vaglio di un investigatore serio e determinato. Siamo...

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

Freud’s Bones, la psicoanalisi in un gioco

La geniale intuizione di Fortuna Imperatore, game designer napoletana laureata in Psicologia A chi poteva venire in mente l’idea di creare un videogioco che avesse per protagonisti Freud e la psicoanalisi? O a un matto o ad un genio, ma sicuramente con l’inventiva e...

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Applausi per il duo Mosca-Corcione

Grande successo per il concerto di musica classica “Note di pace” a Casavatore Grande successo di partecipazione e di pubblico per il concerto di musica classica per violino e pianoforte tenutosi presso la parrocchia di Gesù Cristo lavoratore a Casavatore, intitolato...

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì la consegna dei premi “Emily Dickinson”

Mercoledì 8 Giugno, alle ore 15,30, nellʼincantevole cornice di Castel SantʼElmo, a Napoli,si terrà la manifestazione conclusiva della XXVI edizione del Premio Letterario Internazionale “Emily Dickinson”, fondato e presieduto dalla scrittrice e giornalista Carmela...

“Maradò”, le voci del popolo

“Maradò”, le voci del popolo

Nel libro di Anna Copertino, l’universo napoletano del Dios Che cosa non si è scritto e detto di Maradona che ormai non si sappia? Artisti, grandi firme, uomini di cultura e registi ne hanno la grandezza, miseria e nobiltà ma ognuno con la propria idea e l’immagine ed...

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Procida, un’intera giornata dedicata alla cultura

Un evento di un’intera giornata dedicato alla cultura. A Procida” l’isola che non si isola” e che quest’anno sta celebrando il suo essere capitale della cultura l’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio. Un evento che si snoderà in tre momenti, tutti idealmente...

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Campania, Puglia & Mendoza in tour

Le domeniche dal 1° maggio al 5 giugno si terranno cinque concerti di musica dal vivo nei luoghi incantevoli della Campania Napoli – Ercolano – Vico Equense – Sorrento – Ravello. Il Chitarrista Max Puglia (Hermanos, Ruggiero, Buonocore, Gragnaniello, Fò, Hernadez,...

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

Arte e solidarietà con Noi per Napoli

L’associazione culturale organizza e promuove anche iniziative sociali a favore dei bisognosi L’associazione culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, ispirata sempre ai principi e finalità...

A tu per tu con Maria Cuono

A tu per tu con Maria Cuono

L’intervista di Noi per Napoli alla scrittrice, giornalista e docente cilentana: una vita per il teatro A tu per tu con Maria Cuono, docente, giornalista e valente scrittrice cilentana. Le abbiamo rivolto qualche domanda per farla parlare di sé, della sua arte e per...

Nuova indagine per il Capitano Giulio Mariani

Nuova indagine per il Capitano Giulio Mariani

In libreria entro fine primavera il secondo giallo del giornalista Giovanni Taranto Torna il Capitano Giulio Mariani: entro fine primavera la seconda inchiesta del detective dell’Arma protagonista ci dei gialli del giornalista Giovanni Taranto sarà sugli scaffali di...

Carnevale, ballo a corte dentro al Palazzo Reale

Carnevale, ballo a corte dentro al Palazzo Reale

Oggi, lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo alle ore 15 e 17 e domani, domenica 27 febbraio, alle ore 10, 12, 15, 17 va in scena l’insolita esperienza di fruizione museale, ideata e realizzata da Le Nuvole con Casa del Contemporaneo e la collaborazione della direzione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te