Ercolano, spacciava droga nonostante fosse ai domiciliari: carabinieri arrestano il pusher e suo fratello

da | Gen 27, 2021 | Cronaca

A Ercolano questa notte i carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio un 23enne giĂ  noto alle forze dell’ordine e suo fratello, 18enne.

I Carabinieri- durante uno dei tanti servizi notturni – si stavano per avvicinare all’abitazione del 23enne per accertarsi della sua presenza visto che era sottoposto agli arresti domiciliari.
I carabinieri hanno notato – nei pressi dell’abitazione dell’uomo – 2 persone e le hanno controllate. Perquisite, sono state trovate in possesso di 2 stecche di hashish e per questo motivo sono state segnalate alla prefettura quali assuntori di droga.
Era molto probabile che i 2 appena controllati fossero clienti del 23enne e, pertanto, è scattata la perquisizione domiciliare.
Hanno visto i Carabinieri davanti la propria porta d’ingresso ed hanno tentato di disfarsi della droga lanciandola dalla finestra ma giù c’erano altri militari “spettatori” della scena.

Rinvenute e sequestrate 24 dosi di marijuana oltre a vario materiale per il confezionamento.
Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te