Illusione Napoli: vantaggio immediato di Lozano, poi la squadra si sgretola subendo la sesta sconfitta in campionato

da | Gen 24, 2021 | Calcio Napoli

Illusione Napoli: vantaggio immediato dopo solo 9 secondi di Lozano, poi la squadra si sgretola con il passare del tempo, il Verona ci crede e conquista la vittoria con un netto 3-1.

La partita del Bentegodi inizia con un’illusione vera e propria, dopo solo 9 secondi gli azzurri passano in vantaggio con Lozano, il modo migliore per affrontare un avversario tosto e organizzato come il Verona, ma soprattutto, il modo migliore per tornare in campo dopo la sconfitta in finale di Supercoppa. Purtroppo per i sostenitori della squadra di Gattuso, come recita il titolo, è tutta un’illusione, il Napoli dopo aver sfiorato il raddoppio con un’occasione cestinata da Zielinski, il quale scarica inspiegabilmente in ritardo la palla a Lozano lasciato solo dalla difesa veronese allo sbando al quarto minuto e dopo averne cestinata un’altra, con un tiro potente di Demme sul quale Silvestri effettua una buona parata, con il passare del tempo si sgretola letteralmente. Una delle prestazioni peggiori degli azzurri, contro un Verona che ha fatto la sua gara ma che non si è disunito dopo la sberla iniziale, quello che è mancato al Napoli praticamente, dopo aver subito il primo gol non è più riuscito a rendersi pericoloso, affondando letteralmente sotto i colpi della squadra di Juric. Arrivati al giro di boa, i punti sono 34 con una partita da recuperare, ma quello che preoccupa di più è vedere la squadra che nei momenti più importanti, si disunisce sfoderando prestazioni negative e che portano solo malumore, è necessario un cambio di rotta e alla svelta, nulla è perduto anche perchè è un campionato anomalo, dove nessuna squadra nel girone di andata è riuscita ad imporre la propria forza, tenendo così una classifica che raggruppa in 9 punti ben 6 contendenti al titolo finale. Difficile trovare una nota positiva nella prestazione dei partenopei, ma si può vedere uno spiraglio di luce con il ritorno in campo di Osimhen, magari chissà con l’infermeria azzurra che si svuota ritorna la tanto attesa continuità che ad oggi manca non solo alla squadra azzurra, ma che sarebbe una delle armi migliori per puntare in alto .

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te