Quanno ’a TV parla d’assistente suciale

da | Gen 23, 2021 | Cultura&Spettacolo

Na Mina… vagante: ’a prutagunista ’e ’sta fiction ffatica a Nnapule int’a nnu conzultorio d’ ’a Sanità, cumbattenno contr’a ll’ingiustizie

Nun so’ ppassate doje semmane ’a quanno me capitaje, doppo nu cuofeno ’e tiempo, ’e parlà d’assistente suciale e sservizzie suciale int’a nna riunione virtuale cu cculleghe che nu’ ssulo ffanno ’sta prufessione, ma s’occupano pure d’ ’o sinnacato e ’e ll’ordene prufessionale. L’occasione, nu poco appecundrosa, era ’o decennale d’ ’a morte ’e nu caro amico d’ ’o mio, Gigi Bucci, assistente suciale int’ô centro p’ ’e ttuossecodipennenze d’ ’a Sanità, ch’è stato ’o primmo presidente d’ ’a sezzione napulitana ’e tutt’ ’e duje. Sempe assaje attivo, affarato e nnuvativo, isso s’apprennetiva p’ ’o fatto ca spisso ’a gente tenevano n’immaggene sbagliata e ddefurmata ’e ll’assistente suciale. Quase comme si nun fosse nu prufessionista c’ajuta a ccercà ’a meglia soluzzione p’ascì ’a nu prubblema, ma na parte d’ ’o prubblema. ’O stereotipo ’e ll’assistente suciale che fa sulo carte pe ll’ufficie, che ss’occupa ’e cuntrullà cchiù ca ’e pruteggere, o adderittura che “sse vene a ppiglia ’e ccriature”, purtroppo nunn è mmuorto. Accussì capita spisso ca gente povera o sbenturata ’0 vedono comm’a nnu nemmmico ’mmece ca n’alleato. Propio pe cchesto Bucci se pruvaje a ffa’ – e a ffa’ circulà – nu filmino pe ffa’ capì chello che overo fanno ll’assistente suciale, p’ajutà famiglie sane a ascì ’a tante situazzione ’e besuogno.

Chella riunione m’è venuta a mmente quanno, na semmana doppo, m’è ccapitato ’e guardà pe ttelevisione ’o sceneggiato RAI “Mina Settembre”, pigliato libberamente ’a storie ’e Maurizzio De Giovanni. ’A prutagunista ’e ’sta fiction è nn’assistente suciale ’e strada, che ffatica a Nnapule int’a nnu conzultorio d’ ’a Sanità, cumbattenno ogne juorno contr’a ll’ingiustizie e cchello c’ ’a miseria produce. ’Sta bella figliola – buono ’nterpretata ’a Serena Rossi – capatosta e ccu nnu carattere deciso, tene pur’essa casine affettive e quistiune perzunale, però ssape sempe affruntà ’e pietto – e ppoco burocraticamente – prubbleme cumplicate. Guagliune che nun vanno cchiù â scola, giuvene ’e talento che vvanno appriesso â malavita, pate disperate che se vônno suicidà, figlie che ffujeno d’ ’a casa pecché se so’ ’nnammurate e nun supportano geniture apprenzive, femmene c’ ’o figlio pigliato a ostaggio d’ ’o cumpare cammurrista, ecc. ecc. Storie che ssuccedeno tutt’ ’e juorne, ma c’ ’a fiction mette cu ffantasia tutt’assieme, facennole addeventà avventure rumanzesche e ttrasfurmanno l’assistente suciale Mina Settembre int’a nn’eroina avventurosa e spericulata.
Overamente è ’a primma vota ca nu sceneggiato taliano parla ’e sti prubbleme e ttene pe pprutagunista n’assistente suciale. Gigi Bucci ne sarria stato cuntento, pecché accussì se po’ accummincià a ccapì che ttrattano femmene e uommene che ffanno ’stu mestiere, spisso scanusciuto o male canusciuto. Però s’ha dda dicere pure c’ ’a realtà d’ ’e servizzie suciale a Nnapule è assaje luntana ’a l’efficienza e ll’attivismo ’e Mina Settembre. Ancora tropp’assaje burocrazzia, ’o perzunale d’ ’e centre suciale ’e quartiere nunn abbasta, nun ce sta nu buono cullegamento ’e ll’ufficie communale cu ll’urganizzazione d’ ’o vuluntariato e d’ ’o terzo settore e spisso manca ’a cullabburazione ’ntra ll’assistente suciale d’ ’o Commune e cchille d’ ’e sservizzie sanitarie comme spitale e ccentre p’ ’e ttuossecodipennenze. Nu’ pparlammo ’e comme ’sta Amministrazzione ‘prugressista’ sta trattanno ’e ppuliteche suciale, spartute sciauratamente nientemeno ’nfra sette assessure divierze. Nu casino, addò chi pava ’o prezzo ’e ’stu scumbino so’ ssicuramente l’utente d’ ’e servizzie communale, ma pure ll’assistente suciale ’e ll’ufficie centrale e cchille d’ ’e Mmunecipaletà.
Quanno faticavo a Mmaterdei cu chill’amico int’ô Centro communitario d’ ’a stòreca Casa d’ ’o Scugnizzo ’e Mario Borrelli, ce simmo scuntrate pure nuje cu storie assaje simmele a cchelle raccuntate d’ ’o sceneggiato. Ma s’ha dda sapé ca, pe ttrattà case comm’a cchille, pe ll’assistente suciale nunn abbasta essere tuoste e ttènere fantasia. Ce vo’ tiempo, studio, pacienza e pprincipalmente capacetà ’e communecà cu empatìa, pecché ’o servizzio suciale è na cosa assaje deverza ’a ll’assistenza. N’atu ricordo perzunale che mme vene a mmente è quanno io e Luciano Scateni – che êvamo scritto assieme nu libbro che pparlava d’ ’e scugnizze – ’o ppresentajemo â libbreria ‘Feltrinelli’ ’e Cchiaja. Tanno se parlava ’e servizzie suciale a Nnapule e ppartecipava pure Serena Rossi, l’attrice c’ha ’nterpretato a Mmina Settembre… Quanno se dice ’a cumbinazzione!

 

L’album omaggio a Pino Daniele

L’album omaggio a Pino Daniele

Il nuovo disco strumentale del musicista napoletano Sergio Esposito dedicato al grande artista “In questo viaggio appassionato non è stato semplice individuare, tra le tante e diverse ‘perle’ del suo repertorio, quelle che meglio potessero adattarsi al nostro organico...

I grandi concerti delle festività

I grandi concerti delle festività

Due incredibili appuntamenti con la musica e il belcanto con gli artisti dell’associazione Noi per Napoli L’8 dicembre con la Festa dell’Immacolata si entra e si inizia a vivere, respirare l’atmosfera vera e propria del Natale e l’associazione culturale Noi per Napoli...

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Grande successo ieri sera al ristorante Le Stanze a Capo Posillipo degli Alma Partenopea per un concerto sold out davanti a un pubblico entusiasta per la loro musica. La band composta da Gianni Guarracino alla chitarra, Andrea Carboni alle percussioni e Leo D’Angelo...

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

“Il  mio incontro col male”

“Il mio incontro col male”

Parlano i sacerdoti esorcisti. Squarci su un mondo misterioso Uno degli inganni del Maligno sarebbe quello di far credere che non esiste. Secondo altri Satana sarebbe una proiezione della mente per deresponsabilizzarci rispetto a comportamenti inaccettabili (la lotta...

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

ll soprano e il tenore dell’associazione Noi per Napoli impegnati in numerosi progetti artistici e sociali L’associazione Culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti, direttori artistici, il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli (nella foto),...

Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

“Pandemia e Pandemie da salto di specie, emergenza o convivenza?”: in distribuzione il prezioso e quanto mai attuale e utile volume instant-book di Academ editore, con le risposte alle tante e complesse domande sull’emergenza sanitaria in corso e le gravi implicazioni...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te