Napoli, adesso rialza la testa

da | Gen 9, 2021 | Calcio Napoli

La trasferta di Udine come un’ulteriore occasione di rilancio in classifica. Ci riusciranno gli azzurri?

Restituita piena dignità al Napoli Società dal collegio di garanzia del Coni, viste le motivazioni con le quali al Napoli è stato riconosciuto il corretto comportamento tenuto nell’applicare il protocollo Figc all’epoca dei fatti della partita Juventus-Napoli, occorre adesso restituire dignità al Napoli squadra. Il fatto è che questa dignità deve riprendersela la squadra stessa dopo l’incredibile sconfitta contro lo Spezia e i soli quattro punti racimolati nelle ultime cinque partite. Le correnti di pensiero pro e contro Gattuso sono diverse, ondivaghe e molte senza alcuna ragionata e ragionevole o ponderata critica. A mio sommesso avviso la situazione non è grave, non ancora almeno, ma è da prendere seriamente. Non tanto per i quattro punti in cinque partite, la squadra, in fondo, ne ha vinte 9 su 15, ma per il modo e il momento: la difesa sembra non esserci più. Otto gol incassati nelle ultime sei gare e Gattuso, alle prese con gli errori difensivi (non solo dei difensori, ndr) e la sindrome del gol, deve studiare un nuovo modo di sviluppare gioco e l’atteggiamento, soprattutto mentale, della sua squadra. Non si può perdere, diciamolo francamente, un partita nella quale vai pure in vantaggio e che stai dominando senza però riuscire a dare il colpo di grazia ad un avversario impaurito e che si è riavuto solo grazie alle ingenuità degli azzurri. Gattuso ha costruito il successo in Coppa Italia sulla difesa, non perché abbia mai applicato un rude catenaccio, ma perché ha sempre occupato al meglio tutte le zone del campo, tenendo le posizioni corrette soprattutto con la grande applicazione e concentrazione di tutta la squadra. Purtroppo i danni dell’ultima giornata non si limitano alla sconfitta dell’Epifania ma anche alle contemporanee vittorie di Roma, Sassuolo, Atalanta, Juve e Lazio che hanno tutte approfittato del doppio ko delle milanesi per avvicinarle e riprendere o mantenere il passo di Champions. Il quarto posto è lontano solo due punti, anche Gattuso deve rivedere qualche scelta. Si va ad Udine e bisogna abbattere le zebrette friulane. Se deve continuare la lotta al vertice non si può fallire alla Dacia Arena. L’Udinese ha programmi meno esaltanti da realizzare. Una salvezza, possibilmente tranquilla e senza sofferenze. Gotti ha un buon organico e il 3-5-2 praticato trova quasi sempre una buona organizzazione e applicazione tattica anche quando lascia l’iniziativa agli avversari. Bisognerà vedere come Gattuso intenderà giocarsi la partita, sapendo bene che i friuliani possono creare problemi con le ripartenze, la velocità e l’estro di De Paul e Lasagna. Un Napoli più basso e pronto a ripartire? Vedremo. Si spera nella riscossa di quelli che sono venuti meno contro lo Spezia e nella voglia dei nuovi che andranno in campo. Per andare a segno però, occorre aggiustare la mira: Lozano deve essere più lucido e meno frenetico e “curare” di più il rapporto in campo con Insigne, Zielinski e Petagna. Il capitano deve essere più freddo in area. Con lo Spezia si è persa un’occasione ma il calendario può ancora dare soddisfazione. Però serve tenersi in linea cominciando a battere l’Udinese.
Ps: ma non sarà mica successo che San Paolo e San Gennaro si siano offesi e vista la maggiore militanza in… cielo, stanno sfruculiando la mano “de dios” nel “loro” vecchio stadio?

Eriksen e l’errore dell’Uefa

Eriksen e l’errore dell’Uefa

Il sorriso stanco di Eriksen su un volto ancora visibilmente sofferente è l’ennesimo campanello d’allarme all’Uefa ed al suo presidente, Ceferin, di una situazione ormai arrivata al limite per come l’organismo di Nyon sta gestendo il calcio europeo. Ceferin dopo la...

Confessioni di una mente geniale

Confessioni di una mente geniale

Dopo mesi di silenzio stampa, finalmente il presidente del Napoli torna a parlare. E lo fa a modo suo Finalmente una reazione, un cenno di vita c’è stato. Non del Napoli ma del suo proprietario che s’è “confessato”, si fa per dire, al “Passepartout Festival” di Asti....

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League, bruttissima prestazione dei ragazzi di Gattuso che non riescono a battere il Verona, 1-1 e i bianconeri ringraziano. Napoli fuori dalla Champions League - Tensione alle stelle al Maradona di Fuorigrotta, dai primi minuti del match,...

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli-Verona: gli azzurri giocano per non rovinarsi la Champions e le vacanze; motivi più convincenti di ogni modulo tattico. Difendendo il quarto posto dalla Juventus, posizione appena conquistata a dispetto di Cassandre e menagrami, Gattuso e i suoi avranno...

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te