Fuorigrotta, non si ferma all’alt sulla Tangenziale: denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e contrabbando di sigarette

da | Dic 27, 2020 | Cronaca

Continua, incessantemente, l’attività di vigilanza sulla Tangenziale di Napoli, finalizzata alla verifica del rispetto delle prescrizioni imposte con i recenti decreti ministeriali volti al contenimento della diffusione del coronavirus.

Stamattina gli agenti della Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta, alle dipendenze della Sezione della Polizia Stradale di Napoli, hanno notato una Fiat Panda con una sola persona a bordo che circolava sulla Tangenziale di Napoli tra Capodichino e Fuorigrotta. Attesi i vigenti provvedimenti restrittivi della circolazione, la conduzione incerta del conducente della Fiat Panda, gli agenti, insospettiti, gli hanno intimato l’alt all’uscita di Fuorigrotta. A tal punto, il soggetto si è fermato all’interno di una pista per il pagamento del pedaggio “Viacard” ed, improvvisamente, è sceso dall’auto e si è dato alla fuga in viabilità ordinaria. Gli agenti, senza perderlo mai di vista, lo hanno raggiunto poco dopo a poche centinaia di metri di distanza.

Nell’autovettura sono state rinvenute 260 stecche di sigarette, del peso complessivo di 52 kg, tutte prive del marchio dei Monopoli di Stato.

D.S.A. di anni 50, con numerosi precedenti di polizia e percettore del reddito di cittadinanza, è stato deferito all’A.G. per resistenza a pubblico ufficiale e contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

L’autovettura è stata sottoposta a sequestro penale mentre la persona sarà segnalata, oltre che all’Autorità Giudiziaria, anche all’I.n.p.s. per la sospensione del beneficio illecitamente incassato, in corso di quantificazione.

Infine, è stato sanzionato per non aver ottemperato alle misure di contenimento relative al contagio da coronavirus Covid-19, e per tutte le violazioni al C.d.S. emerse a seguito della condotta tenuta, ovvero guida di un veicolo sprovvisto della copertura assicurativa e guida con patente sospesa.

Violazioni che hanno determinato un fermo ed un sequestro amministrativo per confisca del veicolo, oltre ad un ammontare complessivo delle infrazioni pari ad € 3.535,00.

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Con provvedimento in corso di pubblicazione, il Presidente della Regione Campania  ha richiamato tutti i datori di lavoro, pubblico e privato, all'osservanza delle norme di prevenzione sanitaria, in particolare riferite all'uso delle mascherine. Sulla base di quanto...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te