Tempo di lettura: 2 minuti

Fino al 31 dicembre la Fondazione Mediolanum raddoppierà ogni donazione che sarà effettuata con la causale “A Ruota Libera Onlus”

La Casa di Matteo è una struttura situata in via Pigna a Napoli, unica in Italia nel suo genere, che accudisce bambini da zero a dodici anni affetti da gravi patologie e forme tumorali, anche in stato terminale, e che non hanno una famiglia in grado di prendersene cura. È una delle strutture di “A Ruota Libera Onlus”, che si occupa di settanta ragazzi con disabilità e delle loro famiglie ed è diventata, ormai, un vero punto di riferimento sociale nella nostra città e non solo.

La Casa di Matteo è finanziata solo in minima parte dalle istituzioni, il cui contributo è insufficiente e spesso notevolmente in ritardo, tanto che il debito accumulato da alcuni Enti pubblici nei confronti della Onlus ha purtroppo raggiunto cifre considerevoli. Dobbiamo essere grati ai tanti donatori privati, alle Organizzazioni di beneficenza e Fondazioni che da sempre sono al nostro fianco, tra le quali il Pio Monte della Misericordia, La Fondazione Ferrara-Cannavaro, La Fondazione Enzo e Lia Giglio, La fondazione Grimaldi e a quelle poche istituzioni che invece rispettano le scadenze.
Ma non basta: i bambini della Casa di Matteo e i ragazzi disabili di cui si occupa “A Ruota Libera” non hanno il privilegio di poter attendere e le cure di cui hanno bisogno per sopravvivere non possono essere rimandate. L’emergenza dovuta al Covid, inoltre, ha aggravato ancora la situazione, anche perché non ha permesso ai numerosi volontari di continuare a prestare il loro prezioso aiuto. Per questo Natale e fino al 31 dicembre, La Fondazione Mediolanum si è offerta di raddoppiare ogni donazione che sarà effettuata sull’Iban intestato alla Fondazione Mediolanum, con causale “A Ruota Libera Onlus”.

La Casa di Matteo nasce da una storia vera: se volete conoscere il piccolo Matteo e cosa anima la Casa che porta il suo nome, potete leggere il libro “La Casa di Matteo – Storia di un legame” (Iacobelli Editore, disponibile in libreria e negli stores on line), scritto da Luigi Volpe, il papà di Matteo, e farete anche un gesto importante perché tutti i diritti d’autore sono donati in beneficenza ai bimbi della Casa.