Tempo di lettura: < 1 minuto

Non si è ancora sciolto il sangue di San Gennaro.

Oggi, 16 dicembre,  è l’ultima delle tre date nelle quali tradizionalmente si ripete, dopo quella canonica del 19 settembre e quella della processione del sabato che precede la prima domenica di maggio.

Il prodigio non si è compiuto al termine della prima messa celebrata alle 9 sull’altare del Duomo e nemmeno al termine della seconda.

La teca intanto è stata riportata nella Cappella del tesoro e sarà nuovamente ripresa alle 16.30. Alle 18.30 sarà celebrata un’altra messa alla presenza dell’Arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, durante la quale i fedeli sperano che sia dato loro e alla città tutta l’annuncio dell’avvenuto miracolo.

Proseguono nella Cattedrale le preghiere dei fedeli che attendono l’annuncio.