Armena, 24 nuovi veicoli per la manutenzione delle scuole di Napoli e provincia

da | Dic 14, 2020 | Cronaca

Si rinnova il parco veicoli di Armena Sviluppo S.p.A., società partecipata al 100% da Città Metropolitana di Napoli: da oggi sono già al lavoro 24 nuove vetture, personalizzate con i loghi istituzionali, delle 72 con cui l’azienda ha dato il via allo “svecchiamento” del proprio parco automezzi. In particolare, i nuovi veicoli si aggiungeranno a quelli già in servizio per migliorare il servizio di adeguamento degli istituti scolastici alle norme anti-Covid.

Fino a oggi, Armena Sviluppo poteva contare su circa 90 veicoli, la stragrande maggioranza dei quali immatricolati negli anni tra il 2006 e il 2008: la loro obsolescenza ha, negli ultimi anni, creato disagi e rallentamenti alle attività demandate all’azienda, disagi che le maestranze hanno superato non senza sforzi. Così la decisione di avviare un ambizioso progetto di investimento per il rinnovo ed il potenziamento del parco auto aziendale tramite noleggio, in convenzione Consip, di 72 veicoli nell’arco del triennio 2020-2022 (24 mezzi all’anno), per un importo di circa 520mila euro (173mila per ciascun anno).

Le nuove vetture andranno a supportare, in primis, le attività di manutenzione scolastica, con particolare riferimento, in questo periodo, al recupero di nuovi spazi per consentire il distanziamento degli studenti previsto dalle disposizioni anti-contagio. La manutenzione degli istituti scolastici superiori costituisce la principale commessa di Armena Sviluppo, che conta il maggior numero di squadre manutentive e circa 300 plessi sui quali intervenire, tra sedi principali e succursali, dislocati sull’intera area metropolitana di Napoli.

I furgoni scelti hanno, tra l’altro, un vano posteriore molto grande che consentirà di caricare senza problemi tutti i materiali e le attrezzature necessarie agli interventi da realizzare negli istituti. Insomma, dei veri e propri “magazzini mobili” a supporto delle attività manutentive. 

Aggiungendosi agli altri mezzi, tuttora disponibili, le nuove vetture andranno complessivamente a rafforzare la flotta aziendale a disposizione anche delle altre commesse, come ad esempio la manutenzione delle strade provinciali, garantendo mobilità in sicurezza sull’intero territorio metropolitano ed interventi tempestivi a tutti i comparti produttivi.

“Abbiamo deciso di rinnovare – ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – e incrementare il parco automezzi di Armena per consentire ai nostri tecnici di poter intervenire con sempre maggiore rapidità ed efficienza per affrontare i problemi che questa pandemia ci pone di fronte, con un occhio anche al futuro. Finora i lavoratori di Armena hanno lavorato senza sosta per ampliare il numero di aule, riattare palestre, case dei custodi, ogni spazio disponibile ad uso didattico. E lo hanno fatto in tempi record. Con i nuovi mezzi potremo ancor di più e meglio offrire il nostro contributo alle scuole e ai nostri ragazzi quando, speriamo al più presto, potranno riprendere la didattica in presenza in condizioni di assoluta sicurezza”.  

 “Assieme agli accordi quadro per il rapido approvvigionamento dei materiali, il rinnovo del parco auto aziendale rappresenta l’altro grande progetto sul quale abbiamo inteso investire quest’anno – spiega Roberta Cibelli, Amministratore Unico della società  –  nonostante le difficoltà connesse all’emergenza sanitaria, per innalzare gli standard qualitativi dei servizi resi per conto di Città Metropolitana di Napoli e, in particolare, della manutenzione scolastica, nostro core business e tra le principali mission istituzionali dell’Ente”.

Oltre ai cosiddetti ‘magazzini mobili’, la Società ha in dotazione varie piattaforme, tra cui anche una aerea, escavatori, biotrituratori, cargo e cassonati di diverse dimensioni.

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Il 21 settembre alle ore 20,00 puntualissime ed eleganti, come loro costume  si sono incontrate tutte le socie del Club Inner Weel Luisa Bruni (il più antico club d'Italia)  sulla "Terrazza Zungri". Il Club Inner Wheel è un'associazione femminile strettamente legata...

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

  "Ipazia, punti di vista" è il titolo della mostra/performance, che si è tenuta nei giorni scorsi nell’aula 18 (ex Galleria del Giardino) dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’evento, ideato e curato dal Professor Mauro Maurizio Palumbo, artista e docente di...

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

Lo scorso venerdì 1 luglio si sono incontrati i rappresentanti delle 11 Associazioni afferenti  al  Servizio divulgazioni  donazione organi, tessuti e cellule  “Ancora insieme” presso la Regione Campania, sono stati ospiti del Cav Salvio Zungri ed Imma, dopo che è...

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

È in vigore dallo scorso primo luglio la  la delibera approvata dal Comune di Napoli che fissa il numero chiuso per le spiagge libere di Palazzo Donn’Anna e delle Monache, con il tracciamento numerico dei bagnanti ad opera del personale dei lidi limitrofi che regolano...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te