Allerta meteo, de Magistris chiude scuole e parchi pubblici

da | Dic 2, 2020 | Cronaca

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato un’Ordinanza contingibile ed urgente per la Chiusura delle scuole cittadine per il giorno 3 dicembre 2020 causa previste avverse condizioni meteo.
Nel provvedimento del primo cittadino si premette che, oggi, la Sala Operativa Regionale Unificata (S.O.R.U.) di Protezione Civile della Regione Campania ha diramato l’avviso di allerta n. 45/2020 per previste condizioni meteorologiche avverse; in particolare sono previste dalle ore 20:00 di oggi mercoledì 2 dicembre 2020 e, salvo ulteriori valutazioni, fino alle ore 18:00 di domani giovedì 3 dicembre: precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata o forte intensità, ma in attenuazione dalla tarda mattinata di giovedì, 03 dicembre 2020. Raffiche, soprattutto nei temporali.
Nell’ordinanza, inoltre, si prende atto che nell’ordinanza sindacale n. 619 del 01/12/2020, con la quale è stata disposta per la giornata di oggi mercoledì 2 dicembre 2020 la chiusura delle scuole cittadine di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, ci si è riservati di prorogare la chiusura anche per la giornata di giovedì 3 dicembre alla luce dell’evoluzione dello stato di allerta e che l’avviso odierno di allerta conferma fino alle ore 18:00 di domani giovedì 3 dicembre lo stesso livello di criticità “arancione” e la stessa tipologia di rischio “diffuso”  e si sottolinea inoltre che il dirigente del Servizio tecnico scuole ha confermato le medesime valutazioni di ieri circa la correlazione del rischio a problematiche territoriali di natura idrogeologica, stante l’assenza di segnalazioni di problematiche strutturali per le strutture scolastiche, tali da impedirne l’uso in sicurezza.
Pertanto il rischio per la platea scolastica in presenza (fascia 0/6 scuola dell’infanzia e prima elementare) è sempre da individuarsi nel percorso casa – scuola, in particolar modo nelle aree cittadine più vulnerabili per criticità idrogeologiche connesse alla fragilità del territorio, in particolare del patrimonio arboreo cittadino, della stabilità di pali, segnaletica o impalcature anche in prossimità delle aree esterne pertinenziali agli edifici scolastici.
Nell’ordinanza, inoltre, si fa riferimento  alla determinazione confermata dal dirigente competente di procedere alla chiusura delle scuole, a tutela della popolazione scolastica attualmente in presenza, anche per la giornata di domani 3 dicembre 2020, fatto salvo la possibilità del dirigente scolastico di consentire l’accesso al personale amministrativo, tecnico e ausiliario e si ritiene pertanto, in via prudenziale, di dover prorogare per domani 3 dicembre 2020 provvedimenti contingibili ed urgenti atti a scongiurare il pericolo anzidetto a tutela dell’integrità fisica della popolazione cittadina più fragile.
Il provvedimento del Sindaco, quindi, ordina, per la giornata di domani giovedì 3 dicembre 2020, su tutto il territorio cittadino, la chiusura degli edifici pubblici e privati ad uso scolastico, di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido a tutela della platea scolastica in presenza  e dispone di consentire comunque la possibilità di accesso negli istituti scolastici ai dirigenti e al personale dagli stessi individuato per eventuali specifiche necessità, invitando la popolazione tutta ad attenersi alle norme comportamentali di prudenza e cautela previste in caso di avviso di allerta meteo per rischio idrogeologico e forti raffiche di vento.
Oltre a quanto disposto con la richiamata ordinanza si comunica che i parchi pubblici cittadini resteranno chiusi per l’intera giornata di domani 3 dicembre
Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te