A San Gregorio Dieguito è un angelo con le ali aperte

da | Nov 28, 2020 | Cronaca

La statuetta del Pibe de Oro nella via dei pastori

Il problema è comune a tutti i commercianti, annichiliti da questo ulteriore lockdown (seppur soft). Ma per gli artigiani di San Gregorio Armeno il rammarico è ancor più avvertito. Questo è il periodo in cui la loro strada pullula di turisti, provenienti da tutto il mondo e diventa un vero e proprio crocevia di razze, di culture.
Il buon nome della città dipende anche dalla fama che loro si sono conquistati. Non possono restare aperti per la vendita al pubblico, ma quasi tutti hanno rispettato turni di lavoro. Si sono chiusi nelle loro botteghe ed hanno continuato a forgiare pastori, in attesa di tempi migliori. E non sono mancati i pretesti per arricchire la collezione di personaggi celebri trasformati in statuette. Il destino ha voluto che proprio in questi giorni ci abbia lasciato Diego Maradona. Lui era già una presenza fissa a San Gregorio. Uno dei più noti presepiai, Genny Di Virgilio quando ha saputo della morte del campione argentino, si è messo quindi al lavoro, nella notte e ha creato un altro Maradona, con le ali. “Perché come ha sempre volato sui campi di calcio, oggi volerà purtroppo in cielo, tra gli angeli”.
Di Virgilio è cresciuto con Maradona, ricorda di quando con il padre andava al San Paolo a vederlo giocare. “L’ho incontrato l’ultima volta che è stato a Napoli, ma stava talmente preso che non ho avuto modo di parlargli da vicino”, commenta Di Virgilio che da artista ha riprodotto Maradona per anni: ha perso praticamente il conto. La statuina resta infatti una di quelle più vendute nelle botteghe di San Gregorio Armeno. L’ultimo omaggio del Mastro presepiale o al campione resterà nello showroom nel centro storico di Napoli. Com’era prevedibile anche il Coronavirus ha fatto irruzione nella stradina dei presepi. Mascherine sui volti delle statuine in uno scenario insolito per questi vicoli, praticamente deserti. L’altra novità è la statuina del nuovo presidente Usa Joe Biden, riprodotto in terracotta come i suoi predecessori. A realizzare Biden che fa il segno della vittoria è stato sempre Genny Di Virgilio: “Ci vuole circa una settimana di lavoro ma se la statuina mi serve subito, come in questo caso, sono capace di fare anche tutta una notte di lavoro per realizzarla; i materiali sono i classici che usavano i miei bisnonni, terracotta, argilla poi dopo la cottura in una fornace a 950 gradi si passa alla colorazione con pittura a olio”. Mancano però gli acquirenti, i turisti tra i caratteristici vicoli. “L’economia è in ginocchio, San Gregorio è deserta, non c’è nessuno, le richieste sono bassissime, qualcosina si fa con lo shopping online e con qualche vendita da lontano, ma non basta neanche a coprire le spese settimanali”. La speranza è che si possa riaprire presto al pubblico. In modo che il suo Joe Biden venga esposto in bella vista accanto alla sua vice Kamala Harris che, anticipa Genny Di Virgilio, è in lavorazione.

La laurea in Napoletanità ideata da Francesco Spinosa

La laurea in Napoletanità ideata da Francesco Spinosa

Si è conclusa con un grandissimo riscontro di pubblico e critica la tredicesima edizione della Crociera della Musica Napoletana, l’evento transnazionale, esperienziale ed emozionale organizzato da Scoop Travel a bordo delle navi della Msc Crociere, evento che tende a...

Funicolare di Chiaia, prolungata di un anno l’apertura

Funicolare di Chiaia, prolungata di un anno l’apertura

Prorogato di ulteriori 12 mesi di funzionamento della Funicolare di Chiaia. Le prove eseguite da ANM hanno dato tutte esito favorevole, confermando la sicurezza degli impianti. Pertanto nelle more dell'affidamento dei lavori di revisione ventennale e ammodernamento...

Marechiaro, riattivata la Ztl

Marechiaro, riattivata la Ztl

Nei giorni festivi e prefestivi dal 2 ottobre al 31 ottobre sarà riattivata anche la ZTL Marechiaro (delibera del 23/9/21)  con divieto di transito veicolare per la intera giornata nel tratto tra via Alfano e piazzetta Marechiaro; divieto di transito dalle8 alle 19...

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

“Grazie alle operatrici che danno pieno sostegno a Donne coraggiose” Visita a sorpresa di Federica Pellegrini a Casa Fiorinda a Napoli. L'atleta azzurra ha trascorso una serata in compagnia con le ospiti della casa per donne maltrattate Fiorinda. Un luogo fisico di...

I bambini e la moda gender fluid

I bambini e la moda gender fluid

L’allarme di una psichiatra: “I piccoli disorientati dalle lezioni di sesso di insegnanti spesso impreparati” Il piccolo Salvatore, otto anni, si osserva compiaciuto davanti allo specchio mentre prova e riprova le scarpe con i tacchi a spillo della madre: “Dice che...

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

La Regione Campania investirà 15 milioni di euro (a valere sui fondi POC 2014-2020) per la riqualificazione di 24 parchi cittadini dislocati nelle varie Municipalità, così com’era stato annunciato nel marzo 2020 (visto che il Comune non ha fondi) dall’agronomo...

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te