Clinica Mediterranea, sanità napoletana eccellente: mamma Aurora abbraccia suo figlio per la prima volta dopo un delicato intervento

da | Nov 17, 2020 | Salute

Un particolare  intervento è stato eseguito dal dottore Giuseppe De Martino, responsabile di Elettrofisiologia e dalla sua equipe, alla Clinica Mediterranea qualche giorno fa. Si è trattato di un caso doppiamente difficile, umanamente e clinicamente parlando. Protagonista una giovane donna di Rieti che ha presentato una particolare aritmia, per la prima volta, mentre stava partorendo il suo bimbo, Ettore, nell’ospedale della sua città.
“ Durante il parto – racconta il dott. De Martino – la donna, ha manifestato all’improvviso una pericolosa tachicardia ventricolare a 240 bpm che rischiava di mandare in arresto il suo cuore. L’aritmia è  stata prontamente interrotta con dei farmaci dai sanitari di Rieti e, subito dopo aver messo alla luce il suo bimbo, e senza  neanche poterlo vedere, la paziente è stata trasferita al San Filippo Neri di Roma, dove è stata ricoverata per circa un mese e sottoposta a due interventi di ablazione che purtroppo non hanno domato l’aritmia”.
Visto il mancato successo dei due tentativi di ablazione, alla giovane paziente era stato proposto l’impianto a vita di un defibrillatore.
“ La soluzione che mi era stata paventata- spiega Aurora, la donna operata- non era a mia avviso la migliore, non volevo vivere il resto della mia vita con un defibrillatore, volevo guarire definitivamente e soprattutto volevo abbracciare mio figlio, che fino ad allora non avevo ancora mai visto. Le mie ricerche su internet mi hanno portato a conoscenza della  “Mediterranea Technique”, la particolare tecnica operatoria messa a punto dal dott. Giuseppe De Martino. Ho deciso così di firmare le dimissioni dall’ ospedale e di farmi trasferire  con urgenza a Napoli, presso la Clinica Mediterranea dove sono stata sottoposta a un delicato intervento di ablazione, risolvendo così, in soli due giorni,  il problema della mia grave aritmia”.
“ La sanità campana di qualità esiste e la Mediterranea ne è l’ esempio – dice il dott. Giuseppe De Martino, responsabile di Aritmologia e Scompenso. La struttura napoletana rappresenta un riferimento extraregionale per i casi complessi di aritmologia e scompenso e per quelli più in generale dell’ambito cardiovascolare. Consapevoli di questo ruolo abbiamo riposto il massimo impegno per poter continuare a garantire senza interruzioni i nostri servizi anche in questo difficilissimo momento di emergenza Covid. Sappiamo bene che non possiamo stare a guardare e stiamo facendo con dedizione la nostra parte,  continuando a combattere le patologie cardiovascolari,  per aiutare ed alleggerire i colleghi degli ospedali pubblici che adesso sono invece impegnati a curare i pazienti Covid. Desidero ringraziare tutto il personale della Mediterranea perché, se Aurora oggi finalmente si riunisce al suo piccolo Ettore,  questo è  stato possibile solo grazie all’impegno che ognuno di loro sta dando, nonostante il momento difficile che  stiamo vivendo in Campania”.

Cannabis light: in Italia è legale o no?

Cannabis light: in Italia è legale o no?

Nonostante in materia ci sia ancora molta confusione, ormai sempre più italiani sembrano capire ma soprattutto apprezzare i prodotti derivanti dalle inflorescenze o dalla resina della marijuana, o cannabis. Per saperne di più sui benefici di questi prodotti, clicca su...

La paura del vaccino? È irrazionale

La paura del vaccino? È irrazionale

di Alberto Vito * La contrapposizione del pensiero tra chi valuta la profilassi come una salvezza e chi è perplesso Nel nostro Paese è iniziata la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid per le persone “fragili”, affette da patologie importanti, e a...

Esposizione solare: una medicina naturale per adulti e bambini

Esposizione solare: una medicina naturale per adulti e bambini

L’esposizione al sole è fondamentale come medicina naturale sia per grandi che per piccini, ha davvero molti diversi benefici. Pensare solamente che già solo far entrare il sole nelle nostre case dalle finestre la mattina ha un forte potere rigenerante e tonico,...

Ospedale Monaldi, Impiantato il primo cuore bioartificiale totale

Ospedale Monaldi, Impiantato il primo cuore bioartificiale totale

Primo intervento in Europa da quando il dispositivo ha superato la fase di sperimentazione clinica È stato impiantato all’Ospedale Monaldi di Napoli, per la prima volta in Europa dopo la fase di sperimentazione clinica, il primo cuore bioartificiale totale Carmat...

Sperimentazioni al seno, il Pascale primo centro clinico al mondo

Sperimentazioni al seno, il Pascale primo centro clinico al mondo

Con oltre 50 protocolli attivi e centinaia di donne arruolate, Michelino de Laurentiis ha aperto nei giorni scorsi due nuovi studi. Unico, ad oggi, a livello internazionale l’Istituto dei tumori di Napoli sperimenterà farmaci innovativi nell’ambito di questi nuovi...

Domenica in bici: a Marano “la pedalata del cuore”

Domenica in bici: a Marano “la pedalata del cuore”

Domenica 27 giugno si terrà la seconda edizione dell’evento “La pedalata del cuore”. La manifestazione nasce con il chiaro intento di sensibilizzare le persone, incentivando l’attività fisica e promuovendo, nell’occasione, una passeggiata in bicicletta. “Se ascolto il...

Viaggi della speranza? Anche no!

Viaggi della speranza? Anche no!

In tempo di pandemia, in Campania si riscoprono le eccellenze per la cura delle patologie cardiovascolari Nel 2020 si è registrata una diminuzione dei viaggi della speranza verso le regioni del Nord per quel che riguarda gli interventi relativi all’apparato...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te