Fa’ ’a spesa: na sfida ’a cogliere

da | Nov 7, 2020 | Cronaca

Me capitaje scasualmente sott’a ll’uocchie na revista pubblecata ’a n’assuciazzione ’e cunzumature (*), addò ce steva n’articulo ’ntitulato: “Che sfida la spesa”. E a ffa’ ’a spesa è overamente na sfida pe ttuttequante, pe vvia ca quanno, dove, pecché e ccomme accattà quaccosa è una d’ ’e ppoche scévete c’ogne juorno ce attoccano. Però spisso nu’ ttenimmo bastantemente cunto ’e ’stu fatto, accussì nunn apprufittammo ’e ll’occasione ’e decidere nuje a cchi vulimmo da’ ’e sorde nuoste, e ’ncagno ’e cosa. Na puliteca attenta a ll’ambiente, â salute e ppure ê deritte ha dda tené cunto d’ ’o fatto ca, si nun simmo tuttequante faticature e pprudutture, tuttequante però simmo cunzumature. Pirciò chello che ffacimmo (o nu’ ffacimmo) quanno avimm’ ’a accattà quaccosa addeventa assaje ’mpurtante pe ccagnà ’a succità nosta o p’ ’a lassà tale e qquale.

’O guajo è c’ a cchille che cce facettero addiventà na succità ’e cunzumature lle garbizza propio ca facimmo ’a spesa distrattamente, currenno appriesso a cchello che ce fanno credere che cce cunvene. Pe cchesto ce arravogliano cu mmille pubblecità; ce contano ca se preoccupano ’e ll’interesse nuosto; ce lusingano cu nu cuofeno ’e cchiacchiere e ttabbacchere ’e lignamme. Però, ô finale, penzano a ffa sorde e bbasta. Fa’ spese c’ ’a ccuscienzia ’e chello che stammo facenno è ’o primmo passo pe cce piglià ’mmano ’o putere ’e decidere e ccuntà ’e cchiù. È ’a meglia cosa pe ccurà ll’interesse nuosto e cce pruteggere ’a salute, ma penzanno pure ô bbene cummune, a ll’ambiente e â ggiustizzia suciale. Quanno jammo a spènnere ’e sorde nuoste, ’nfatte, tenimmo cchiù putere ’e quanno jammo a vvutà ogne cinc’anne, pecché ’e scévete noste d’ogne juorno pônno overo fa’ ’a differenza. Abbasta ca, quanno mettimmo mano ô portafoglio o â carta ’e credito, nun ce scurdammo ca tenimmo nu cereviello e na cuscienzia. Turnanno â spesa che ffacimmo abbitualmente, ll’articulo nummenato ’mprincipio appresentava nu ‘decalogo’ cu ’e cunziglie p’addiventà cunzumature cchiù ccunzapèvule.
(1) Appriparammoce â casa na bella lista, urganizzannoce anticipatamente p’accattà chello che overamente ce serve; (2) ô supermercato, accattammo sulo chello che tenimmo ’ntenzione ’e cucenà e ccunzumà, pe nnu’ pperdere tiempo e nnu’ ffa’ sciupìo; (3) jammo a ffa’ spese a stommaco chieno, evitanno ’e ce fa’ ’nfruenzà d’ ’a famma; (4) ausammo ’a carriola sulo si accattammo cchiù ’e 20 prudutte, accussì evitammo ’e carrià tropp’assaje robba, spennenno cchiù d’ ’o nnecessario; (5) cuntrullammo quanno scadeno ’e prudutte accattate, tenenno mente ’e ddate ’a rispettà; (6) leggimmo ll’etichette, ’ncopp’a tutto pe cchello che sse magna, stanno accuòrte a ll’ingrediente dint’ê prudutte, ô peso netto e ppure ê ’nformmazziune nutrezziunale; (7) accattammo nu prudutto tenenno mente quanto ce vene a ccustà ô chilo/litro, smicciànno buono ll’etichette e ccunfruntanno priézze e quantità pe ccapì si ce cunvene overamente; (8) stàmmoce attiente ô trainiello ’e ll’ufferte speciale, pecché ’sta jacuvella è na manera pe cce fa’ accattà chello che nnun ce serve o na quantità sprupusetàta ’e robba; (9) sceglimmo prudutte nustrane, evitanno pure chille fora staggione, preoccupannoce accussì ’e sparagnà sorde, ma pure ’e tutelà l’economia lucale e dd’evità ’e cuòste ambientale, pe vvià ca se vanno traspurtanno mercanzìe pe centinara o migliara ’e chilometre; (10) dammo preferenzia ê prudutte che nnu’ ssongo state tropp’assaje trasfurmate, sceglienno chille che tteneno na lista ’e ’ngrediente cchiù ccorta e ssémprece.
Però nu’ ttenimmo ’a fa’ sulo ’a spesa alimentare. Avimm’ ’a ’mparà pure comme avimm’a spennere cchiù mmeglio e accuortamente ’e denare nuoste quanno accattammo na machina, ammubigliammo na casa o facimmo n’investimento int’a nna banca. ’O cuncetto è sempe chello: abbadammo certamente a ll’interesse nuosto, però preoccupammoce pure ’e addò fernesceno ’e sorde che spennimmo, ’e comme pruducettero chello c’accattammo, e ’e chi stammo finanzianno, ammacaro senza manc’ ’o ssapé. Però chesta è na quistione deverza e ddelicata, pirciò ne parlarràmmo n’ata vota.

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Terrazza Zungri, serata benefica delle socie Innerine

Il 21 settembre alle ore 20,00 puntualissime ed eleganti, come loro costume  si sono incontrate tutte le socie del Club Inner Weel Luisa Bruni (il più antico club d'Italia)  sulla "Terrazza Zungri". Il Club Inner Wheel è un'associazione femminile strettamente legata...

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

  "Ipazia, punti di vista" è il titolo della mostra/performance, che si è tenuta nei giorni scorsi nell’aula 18 (ex Galleria del Giardino) dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’evento, ideato e curato dal Professor Mauro Maurizio Palumbo, artista e docente di...

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

Lo scorso venerdì 1 luglio si sono incontrati i rappresentanti delle 11 Associazioni afferenti  al  Servizio divulgazioni  donazione organi, tessuti e cellule  “Ancora insieme” presso la Regione Campania, sono stati ospiti del Cav Salvio Zungri ed Imma, dopo che è...

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

È in vigore dallo scorso primo luglio la  la delibera approvata dal Comune di Napoli che fissa il numero chiuso per le spiagge libere di Palazzo Donn’Anna e delle Monache, con il tracciamento numerico dei bagnanti ad opera del personale dei lidi limitrofi che regolano...

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te