Tempo di lettura: < 1 minuto

Mercoledì 4 novembre, alle ore 20.20, il Premier Giuseppe Conte ha comunicato, durante una conferenza stampa, la divisione del Paese in 3 zone: area gialla, arancione e rossa. Nell’area gialla (con criticità moderata) rientrano: Campania; Lazio; Emilia Romagna; Friuli Venezia Giulia; Liguria; Marche; Molise; Basilicata; Sardegna; Toscana; Umbria; Veneto; Abruzzo e le province autonome di Trento e Bolzano. Nell’area arancione (intermedio): Sicilia e Puglia. Infine nella zona rossa (alto rischio): Lombardia; Calabria; Valle D’Aosta e Piemonte. Vi proponiamo le tre schede semplificative relative alle 3 aree d’interesse.

 

 

Area rossa; gialla e arancione