Tempo di lettura: 3 minuti

Si è svolta nei giorni scorsi a Palazzo San Giacomo una riunione tra tutti i servizi comunali interessati all’apertura dei cimiteri con particolare riferimento alle indicazioni regionali.

Al termine della riunione sono state rese note le indicazioni grazie alle quali, in occasione della Commemorazione dei Defunti e segnatamente nei giorni: sabato 31 ottobre, domenica 1 novembre (tutti i santi – festivo) e lunedì 2 novembre (giorno dei morti), i visitatori dei cimiteri cittadini potranno giovarsi di un piano complessivo, elaborato dal Comune di Napoli, al fine di coniugare pietà laica e religiosa ed allo stesso tempo mantenimento degli standard di sicurezza anti-Covid.

Il dispositivo di traffico, innanzi tutto, (Ordinanza Dirigenziale n. 414 del 27 ottobre 2020 -OD/2019/866 del 27/10/2020– “Istituzione di una disciplina di traffico temporanea in occasione del pellegrinaggio ai Cimiteri di Poggioreale, dalle ore 6:00 alle ore 16:00, nelle giornate del 31 Ottobre 2020 e 1 e 2 Novembre 2020) prevede che la  Tangenziale di Napoli Spa, analogamente agli anni precedenti, effettuerà la chiusura straordinaria dell’ uscita Doganella (in entrambi i sensi di marcia della tangenziale) fino a cessate esigenze.

Quanto alle misure di contrasto alla diffusione del contagio si segnala che, ad eccezione del cimitero del Pianto (detto di Totò), dove sarà effettuata la misurazione della temperatura al varco principale, per tutti gli altri cimiteri la misurazione deve essere eseguita a tutti gli utenti che accedano in strutture chiuse.

Sempre in riferimento alla normativa nazionale e regionale in tema di contenimento del contagio da COVID-19 si prescrive che:

– l’accesso ai nicchiai comunali deve essere contingentato così da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche degli stessi, per garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro;

– sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno più del tempo necessario;

– venga vietata ogni forma di assembramento;

– venga controllato l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie ed il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;

– venga misurata la temperatura all’ingresso dei nicchiai comunali e vietato l’accesso per i soggetti con febbre (maggiore di 37,5);

– venga assicurato che i distributori di gel idroalcolico dislocati agli accessi dei nicchiai siano costantemente riempiti;

– venga garantito il rispetto di quant’altro previsto dalla normativa nazionale e regionale vigente.

L’orario di apertura di tutti i cimiteri, centrali e periferici, sarà dalle 07:00 alle ore 16:00. sino a mercoledì 4 novembre per favorire accessi diffusi ed evitare assembramenti.

Cimiteri Centrali Poggioreale (Monumentale, Nuovo, Santa Maria della Pietà, Santa Maria del Pianto):

–     al Monumentale saranno aperti per il solo transito pedonale i varchi denominati (elencati in senso orario) 1, 10, 3 (emiciclo di Poggioreale) e Balestrieri;

–          al Nuovissimo saranno aperti i varchi (elencati in senso orario) 2, 5, 6, 7 e 8.

–          per ogni varco cimiteriale sarà garantita la presenza fissa di almeno 2 unità di personale (riconoscibili con pettorina di dotazione e cartellino di riconoscimento);

–          analogamente resterà aperto il Cimitero Ebraico, vigilato da un solo dipendente;

–          i box posti agli ingressi (superiore e inferiore) del cimitero monumentale di Poggioreale saranno utilizzati solo dagli addetti di A.N.M. per la vendita dei titoli di viaggio;

–          per motivi sanitari, dal 30 ottobre al 2 novembre sono state vietate le operazioni di esumazione, estumulazione e trasferimento resti mortali; le operazioni quali inumazione, tumulazione e deposizione seguiranno la normale calendarizzazione: per il 2 novembre potranno essere effettuate al termine della funzione religiosa;

–          premettendo che nei giorni 31 ottobre, 1 e 2 novembre non sarà consentito ad alcun veicolo privato  l’accesso alle aree cimiteriali, saranno sospesi fino alle ore 13:00 anche tutti i permessi di accesso con le auto da parte dei diversamente abili già muniti delle necessarie autorizzazioni; fino alle ore 13:00, tali autoveicoli potranno circolare nei due sensi di marcia nel tratto compreso tra l’intersezione di via santa Maria del pianto-via del Riposo (aiuola triangolare) e l’ingresso dei Cimiteri (Monumentale e Nuovissimo), consentendo la fermata per il tempo strettamente necessario alla salita ed alla discesa dei passeggeri dall’autoveicolo.

L’Amministrazione, i Dirigenti ed il personale tutto hanno predisposto tutte le attenzioni, con riunioni iniziate oltre un mese fa, affinché tutela della salute ed affetto per i propri defunti convivano.

Nel contempo si fa appello al senso di responsabilità di ogni cittadino, già dimostrato in più occasioni, affinché, con il contributo di tutte e tutti, l’efficacia delle misure individuate possa svilupparsi fino in fondo senza difficoltà per nessuno.

Nella giornata di domani, lunedì  2 novembre, in occasione della commemorazione dei defunti il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, accompagnato dal vicesindaco con delega ai cimiteri Enrico Panini, deporrà cuscini di fiori secondo il seguente calendario:
ore 9,15 Cimitero Nuovissimo Poggioreale: Cappella Undici Fiori del Melarancio ed  in successione: Cappella Annalisa Durante; Cappella
presidente Giovanni Leone.
A seguire nel Cimitero Monumentale di Poggioreale Cappella presidente Enrico De Nicola.