Lavori al corso Vittorio Emanuele: istituito dispositivo di traffico

da | Ott 21, 2020 | Cronaca

Per consentire la prosecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria in Corso Vittorio Emanuele nel tratto compreso tra piazzetta Cariati fino al civico 370 (con impiego di cantieri mobili per tratti successivi di 100 m in direzione piazza Mazzini), è stato istituito un dispositivo di traffico  temporaneo dal 23 ottobre al 10 gennaio 2021.

In particolare:  

A) È sospesa dal 23 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021:

1. la sosta a pagamento (strisce blu) lato direzione Mergellina, dalla confluenza con via Suor Orsola e fino al civico 274;

2. gli stalli riservati a particolari categorie, che potranno parcheggiare nelle immediate vicinanze;

3. la fermata bus ANM per il trasporto pubblico locale n 2530 (che sarà delocalizzata di pochi metri rispetto all’attuale ubicazione);

4. il posteggio delle autovetture in servizio pubblico non di linea (taxi) ubicato uscita funicolare Centrale;

5. la fermata bus ANM in direzione Mergellina, all’altezza dell’edicola votiva;

6. la fermata bus ANM in direzione Piazza Mazzini, altezza civico 347.

B) È istituito dal 23 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021:

1. il divieto di sosta permanente con rimozione coatta ambo i lati nei tratti di strada di volta in volta impegnati dai lavori;

2. il senso unico alternato regolato da semafori e movieri;

3. un posteggio delle autovetture in servizio pubblico non di linea (taxi), dalla confluenza con via Suor Orsola fino al civico 274;

4. il senso unico di circolazione in vico Trinità delle Monache e in via Santa Lucia al Monte, da corso Vittorio Emanuele all’intersezione con via Pasquale Scura;

5. l’obbligo di svolta a destra in via Pasquale Scura per i veicoli provenienti da via Girardi.

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Oggi sentiamo spesso parlare di casinò e di gioco d’azzardo, soprattutto per via del boom della loro controparte digitale registrato negli ultimi anni. Se è vero che il gambling si sta trasferendo in maniera sempre più consistente sul web, il fascino di alcune città...

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te