È morto all’età di 78 anni Alfredo Cerruti, produttore discografico noto per aver fondato la band degli Squallor.

Alfredo Cerruti nato a Napoli il 28 giugno del 1942, si è spento il 18 ottobre 2020. L’uomo considerato “la voce degli Squallor”, per un periodo fidanzato con Mina, è stato anche attore televisivo.

La carriera di produttore discografico di Alfredo Cerruti inizia nel 1962 nella società Edizioni Adriatica. Dal 1970 è direttore artistico della casa discografica CBS (nel 1972 diventa produttore esclusivo) dove lavorerà fino al 1976, anno in cui passerà alla CGD in cui rimane per sei anni.

Nel 1982 passa alla Ricordi dove ricoprirà sempre il ruolo di direttore artistico fino al 1986.

Nel 1971, contemporaneamente alla sua carriera di autore e produttore, crea gli Squallor insieme ai parolieri Bigazzi e Pace, al musicista Toto’ Savio e al discografico Elio Gariboldi. Il gruppo musicale, nato come un progetto goliardico tra amici, riscuoterà moltissimo successo e inciderà album per 25 anni.

Cerruti è l’inconfondibile voce narrante degli Squallor, presente in moltissime canzoni tra cui 38 luglio. Appare anche nei due film del gruppo, Arrapaho e Uccelli d’Italia.

A metà degli anni settanta ha avuto una relazione con Mina (nella foto i due insieme), durata circa tre anni.

Suo figlio Alfredo Cerruti jr., invece, è stato fidanzato per oltre dieci anni (fino al 2002) con Laura Pausini di cui era anche manager.

Scompare il 18 ottobre 2020 a 78 anni.