Questo Juventus-Napoli, se si giocherà, sarà l’edizione numero 75 in Serie A in tra le due squadre in casa bianconera. Questo il bilancio dei 74 precedenti a Torino: 46 vittorie Juve, 20 pareggi e 8 successi azzurri. L’ultima vittoria del Napoli in trasferta contro la Juventus in Serie A risale al 22 aprile 2018, uno 0-1 con gol di Koulibaly che aveva fatto sperare nello scudetto gli uomini di Sarri. Ultimo pareggio del Napoli in trasferta contro la Juventus in Serie A il 22 maggio 2011, la gara finì 2-2. L’ultima sconfitta del Napoli in trasferta contro la Juventus in Serie A è del 31 agosto 2019 quando un autogol di Koulibaly fissò il punteggio allo scadere sul 4-3. Il countdown per la sfida più sentita in Serie A è partito anche se non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni ma sarà ridotto ai minimi termini a causa dell’emergenza sanitaria. Per quanto riguarda l’arbitro, la sceltà è caduta sul fischietto romano Daniele Doveri, che in carriera ha diretto soltanto una volta la supersfida tra Napoli e Juventus. Si tratta proprio dell’ultimo precedente datato 17 giugno. Finale di Coppa Italia per il primo trofeo post ripartenza: Lorenzo Insigne, sotto il cielo di un Olimpico tristemente vuoto, alza la Coppa Italia in faccia agli ex Sarri e Higuain dopo i calci di rigore, nonostante un penalty solare negato agli azzurri in avvio di gara per una trattenuta piuttosto netta di Alex Sandro su Mario Rui. Il Napoli è la squadra più incrociata in assoluto da Daniele Doveri: 28 gare fischiate in tutte le competizioni con gli azzurri che vantano un bilancio di 16 successi, 7 pari e 5 sconfitte. Tuttavia il patron De Laurentiis ha avuto molto da recriminare considerando le uscite più fresche. Nell’ultima stagione, infatti, Insigne e compagni hanno vinto soltanto a Cagliari, perso con Atalanta e Inter e pareggiato in trasferta a reti bianche sul campo del Torino con Doveri in qualità di direttore di gara.


Proprio quest’ultima gara ha lasciato notevoli strascichi per un rigore nettissimo negato al Napoli per un intervento palesemente scorretto di Izzo su Ghoulam. Ancora Doveri protagonista il 26 gennaio 2019, quanto nei minuti di recupero del match tra Milan e Napoli, sventola in faccia a Fabian il secondo cartellino giallo per un tocco di mano. Peccato che la stessa sia attaccata al corpo, e per ciò mai sanzionabile.
Quasi mai battuta invece la Juventus con Doveri: 11 vittorie su 15, con 2 pari e soltanto 2 ko. Non sono passate però inosservate alcune decisioni che destano particolare preoccupazioni. Soffermandoci soltanto sugli episodi più recenti partiamo da Parma-Juve della stagione 2018/19 con i bianconeri che si impongono 1-2 in un match sbloccato nei primi minuti di gioco da Mandzukic che posta in maniera piuttosto energica Iacoponi. Non può dirsi fortunato il Torino che prima si vede estromettere dai quarti di Coppa Italia in seguito al 2-0 siglato da Mandzukic viziato da un clamoroso fallo di Khedira su Acquah ignorato perfino al Var. Stessa sorte nella stagione appena conclusa, quando la Juventus conquista di misura il derby in trasferta, beneficiando di un errore quando un doppio rigore nella stessa azione (fallo di mano del solito De Ligt, spinta di Bonucci su Belotti) non viene sanzionato da un Doveri troppo superficiale. Juventus e Napoli sono andate entrambe in gol negli ultimi quattro precedenti di campionato: è dal 1990 che nessuna delle due formazioni mantiene la porta inviolata per almeno cinque incroci consecutivi in Serie A.
Vedere un altro scontro diretto con entrambe le squadre a segno sembra quindi l’opzione più logica. Sperando che si giochi e che vinca il… Napoli.