Settimana di passione per la Linea 1. E niente rispetto delle regole Covid

da | Set 26, 2020 | Cronaca

È stata una settimana di passione, quella che va a concludersi, per la Linea 1 della metropolitana di Napoli. Bloccata per cinque giorni su otto, senza un perché. O almeno senza una spiegazione logica, ufficiale. “Metro Linea 1: dalle ore 8:55 la circolazione è limitata alla tratta parziale Piscinola – Dante”, è il messaggio diffuso da Anm via social network, a sottolineare per l’ennesima volta la limitazione della tratta della principale linea cittadina, con turisti e pendolari impossibilitati a usare la metro da e per piazza Garibaldi. La situazione si è fatta davvero insostenibile e sta sempre più squalificando una realtà che pure è famosa in tutto in mondo per le sue straordinarie stazioni d’arte. Un paradosso che viene sempre più spesso sottolineato proprio dai turisti, che magari si sono fermati a bocca aperta e naso all’insù ad ammirare le meraviglie della stazione di Toledo e che poi, giunti al binario debbono fare marcia indietro perché i convogli sono bloccati. Con l’imminente riapertura totale delle scuole il problema si porrà in maniera ancor più grave, considerato che sono migliaia gli utenti (professori, impiegati, studenti) che si spostano in metro per raggiungere l’edificio scolastico e per tornare a casa.


Superfluo raccontarvi delle proteste degli utenti che per tutta la settimana si sono trovati di fronte al blocco. Ma la cosa che più infastidisce e che al di là di qualche cartello informativo non sempre visibile, non c’è mai una spiegazione che dia conto del disservizio. Il che fa letteralmente imbestialire quanti hanno programmato uno spostamento in città, magari hanno anche un appuntamento importante e indifferibile, e si trovano costretti a dover rivoluzionare o rinviare le incombenze.
Spesso i guasti, oltre che per motivi strettamente tecnici sono dovuti anche all’obsolescenza delle vetture. Questi contrattempi dovrebbero essere in parte eliminati con la prossima entrata in servizio delle nuove vetture. Ma restano i problemi di base di impianti che stanno mostrando crepe strutturali mai fronteggiate in maniera drastica e risolutiva.
A tutto ciò si aggiungono i problemi determinati dalla crisi economica ed occupazionale, resa ancor più gravi dal Coronavirus che ha comportato misure restrittive anche per i dipendenti e per l’utilizzazione degli impianti.

Bagnoli, all’ex base Nato il villaggio di Babbo Natale

Bagnoli, all’ex base Nato il villaggio di Babbo Natale

Dall’8 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 “Natale al Parco”. Il Parco San Laise (ex base Nato) di Bagnoli si veste di magia con i mercatini di Natale tra luci e decorazioni, con aree riservate all’intrattenimento. Tante le iniziative e gli eventi in programma, tutti...

Napoli, controlli green pass in città e provincia

Napoli, controlli green pass in città e provincia

Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli di Napoli sono impegnati nei controlli volti alla verifica del rispetto delle recenti norme anti-contagio. In città i militari dell’Arma sono stati dislocati in diversi punti della città secondo il piano...

Vomero, picchiano i genitori per comprare la droga: arrestati

Vomero, picchiano i genitori per comprare la droga: arrestati

I Carabinieri della Compagnia Napoli Vomero hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 45enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari – allertati dalla centrale operativa – sono intervenuti in un appartamento nella zona di via Aniello falcone ed...

Vomero, fermato un presunto rapinatore

Vomero, fermato un presunto rapinatore

Lo scorso 22 novembre in via Pigna un uomo con volto coperto da un casco era entrato in un supermercato e, simulando di essere armato, aveva minacciato la cassiera facendosi consegnare 750 euro per poi fuggire a bordo di un motoveicolo. Martedì scorso i Falchi della...

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

La Polizia Locale ha  intensificato le attività di controllo delle norme che regolano la “movida” cittadina accertando violazioni al Codice della Strada e al rispetto delle misure di prevenzione sanitarie. Dal Lungomare alle aree di Chiaia, dal Centro Storico  al...

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato: è così che il Comune di Napoli ricorderà oggi, giovedì 25 novembre alle ore 13.30 Diego Armando ad un anno dalla sua scomparsa. Nel piazzale antistante i varchi d'ingresso del settore Distinti dello stadio a...

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premiati i vincitori della terza edizione del Premio nazionale di poesia e fotografia Cesare Filangieri (intitolato al padre del famoso giurista del Settecento) promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e Sant’Antonio” con il patrocinio dei Comuni di Napoli e di...

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane di Napoli hanno individuato, all’interno del porto, nel contesto delle attività congiunte di analisi di rischio in ambito doganale, oltre 1900 biciclette con componenti di un noto gruppo...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te