senso civico, metropolitana di napoli, anziani e disabili, ascensori

La circolazione dei treni della Linea 1 della metropolitana di Napoli è stata interrotta nella giornata di ieri dalle 16.07 alle 17.22 a causa di almeno due persone che si sono avventurate a piedi lungo i binari. A darne notizia la stessa Anm attraverso un comunicato stampa.

“Le due persone – spiega la nota – sono scese sui binari da Piscinola, dirigendosi verso Chiaiano. Anm ha subito fermato la circolazione e, come  prescritto dai regolamenti, ha fatto intervenire prima le guardie giurate e poi la Polizia di Stato. Uno dei due è stato preso, l’altro è fuggito. Dai primi accertamenti pare che almeno uno dei due fosse un writer visto che uno dei treni è stato oggetto di graffiti”.  

Secondo quanto riportato dal comunicato la circolazione della Linea 1 aveva già subito un problema alle 13.50, quando si era verificato un guasto agli apparati di sicurezza che controllano il sistema di segnalamento della linea nel tratto dalle stazioni di Dante a Garibaldi. Anm aveva quindi deciso di limitare la circolazione a Piscinola-Dante e aveva fatto partire l’intervento tecnico con il personale interno e con i tecnici di Hitachi Rail STS. Il guasto era stato riparato alle 16, ma la circolazione non è ripresa a causa dell’intrusione dei due soggetti lungo i binari. Quando si è avuta la certezza che i binari fossero liberi dai soggetti indebitamente introdottisi e si è conclusa la verifica sulla eventuale presenza di altre persone, la circolazione alle 17.22 è ripresa sull’intera tratta.