angelo pisani, noi consumatori, class action
Tempo di lettura: < 1 minuto

Rivoluzionare la professione, essere sempre più vicino e in qualunque momento ai bisogni dei clienti, ampliare l’offerta dei servizi: lo studio Pisani & Partners in piazza Vanvitelli 15 a Napoli diventa digitale.

La rivoluzione, dettata anche dalle nuove esigenze imposte dalla pandemia appena trascorsa, è stata possibile a livello legislativo a seguito della modifica dell’art.35 del Codice deontologico forense, pubblicata in Gazzetta Ufficiale nel maggio del 2016: “L’avvocato che dà informazioni sulla propria attività professionale, quali che siano i mezzi utilizzati per rendere le stesse, deve rispettare i doveri di verità, correttezza, trasparenza, segretezza e riservatezza, facendo in ogni caso riferimento alla natura e ai limiti dell’obbligazione professionale. L’avvocato non deve dare informazioni comparative con altri professionisti né equivoche, ingannevoli, denigratorie, suggestive o che contengano riferimenti a titoli, funzioni o incarichi non inerenti l’attività professionale”.

Nessun limite quindi all’uso del web negli studi legali, ma anzi una nuova opportunità di comunicazione e networking, subito colta dallo studio vomerese che supera un’idea pressoché ottocentesca della professione, affiancando l’uso dei social e delle nuove tecnologie digitali alla classica consulenza in studio.

Tramite l’app Jitsi Meet, WhatsApp e Streamyeard sarà possibile confrontarsi con gli esperti dello studio legale Pisani & Partners in ogni settore del mondo giustizia, come in studio ma comodamente da casa.

Per prenotare la propria consulenza è sufficiente inviare una mail all’indirizzo: ufficiopisani@gmail.com

Dopo aver fissato l’appuntamento sarà fornita la chiave d’accesso allo studio: un codice da inserire nell’app Jitsi meet per entrare nella stanza virtuale e dialogare con gli avvocati.