Paola Raia è da sempre vicina alla gente ed impegnata nel sociale. Così, quando qualche giorno fa è stata informata della situazione in cui versa la Casa di Matteo, si è subito attivata per per aiutare Luca Trapanese e tutto lo staff che ogni giorno accudisce i bambini nella struttura di via Pigna. La Raia, candidata di punta della lista “De Luca presidente”, si è recata nella casa famiglia per vedere di persona la situazione e parlare con gli addetti ai lavori, ovvero i ragazzi laureati in Scienze dell’Educazione e i volontari guidati da Luca Trapanese.

“Questi ragazzi meritano l’aiuto di tutti per quello che fanno – afferma Paola Raia – e non mi spiego come sia possibile che il Comune di Napoli non dia tutto il supporto necessario a questa struttura. Mi impegno a portare in Consiglio, se avrò l’opportunità di essere eletta consigliera alle regionali del 20 e 21 settembre, la vicenda della Casa di Matteo che merita di essere riconosciuta come casa famiglia per bambini con gravi patologie”. Un impegno che la candidata di “De Luca presidente” ha voluto anche assumere pubblicamente postando un video sul suo profilo e sulla sua pagina sui social network. Almeno una buona notizia per la Casa di Matteo.