La notizia l’ha fornita direttamente De Laurentiis, intervenuto via Skype alla presentazione del libro “interrompo dal San Paolo”, scritto da venti giornaliste napoletane: il Napoli ha trattato a lungo con il Circolo Rari Nantes perché De Laurentiis intendeva utilizzare i locali come sede di rappresentanza del Napoli. Non se ne è fatto nulla perché il circolo, attraverso, le parole del suo presidente Improta ha sottolineate come non avrebbe potuto rinunciare al marchio storico, che fa parte della storia della città.

Ma l’occasione è stata utile, perché Improta ha ribadito la disponibilità a trovare un accordo. De Laurentiis ha speso nella circostanza parole di grande apprezzamento per la location. In realtà si tratterebbe di una scelta che non avrebbe uguali al mondo, una sede di società di serie A affacciata sul golfo di Napoli con lo sfondo del Vesuvio.
Durante la presentazione del libro, edito da Gianmarino, è stata ricordata la figura di Vittorio Raio, notissimo giornalista sportivo napoletano deceduto quasi quattro anni fa. La figlia Taisia è coautrice del libro.