De Laurentiis voleva la Rari Nantes per farne la sede del Napoli

da | Lug 28, 2020 | Calcio Napoli

La notizia l’ha fornita direttamente De Laurentiis, intervenuto via Skype alla presentazione del libro “interrompo dal San Paolo”, scritto da venti giornaliste napoletane: il Napoli ha trattato a lungo con il Circolo Rari Nantes perché De Laurentiis intendeva utilizzare i locali come sede di rappresentanza del Napoli. Non se ne è fatto nulla perché il circolo, attraverso, le parole del suo presidente Improta ha sottolineate come non avrebbe potuto rinunciare al marchio storico, che fa parte della storia della città.

Ma l’occasione è stata utile, perché Improta ha ribadito la disponibilità a trovare un accordo. De Laurentiis ha speso nella circostanza parole di grande apprezzamento per la location. In realtà si tratterebbe di una scelta che non avrebbe uguali al mondo, una sede di società di serie A affacciata sul golfo di Napoli con lo sfondo del Vesuvio.
Durante la presentazione del libro, edito da Gianmarino, è stata ricordata la figura di Vittorio Raio, notissimo giornalista sportivo napoletano deceduto quasi quattro anni fa. La figlia Taisia è coautrice del libro.

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te