Qui la medicina di precisione è realtà

da | Lug 27, 2020 | Salute

È napoletano il primo paziente italiano arruolato in uno studio sulla mutazione genetica. Il Pascale fiducioso sugli effetti del nuovo farmaco

La medicina di precisione nel tumore al polmone parla anche napoletano. Ha 44 anni, è di Sorrento, ed è in cura per un carcinoma polmonare al Pascale, il primo paziente italiano arruolato in uno studio clinico con un farmaco innovativo diretto contro una forma mutata del gene RET.


Un farmaco che agisce selettivamente proprio su questa mutazione con risultati molto incoraggianti. A inserire il paziente nel nuovissimo protocollo Alessandro Morabito, direttore della Struttura Complessa di Oncologia polmonare dell’Istituto dei tumori di Napoli. L’arruolamento del paziente sorrentino rappresenta una tappa fondamentale per l’Irccs partenopeo. Significa, cioè, che la medicina di precisione diventa una realtà nel più grande polo oncologico del Mezzogiorno. La terapia sul paziente è iniziata giovedì scorso dopo che è stata identificata la mutazione RET su biopsia liquida dai ricercatori, coordinati da Nicola Normanno, e dopo soprattutto che sono stati superati una serie di problemi tecnici, organizzativi e clinici. “Queste mutazioni – dice il direttore scientifico del Pascale, Gerardo Botti – sono estremamente rare e difficili da individuare. Nel nostro Istituto è stato possibile trovare la fusione del gene RET grazie all’utilizzo di sofisticate tecnologie di sequenziamento per l’analisi della biopsia liquida. L’integrazione di ricerca clinica e di laboratorio nel Pascale rende così possibile l’applicazione di terapie innovative ai pazienti oncologici. Speriamo a questo punto che il farmaco si riveli all’altezza delle aspettative”.

Si parte dal Pascale, dunque, ma l’obiettivo è di trasferire la logica di approccio multidisciplinare a tutto il territorio regionale attraverso la rete della medicina di precisione. “Il Covid – dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi – ci ha sicuramente insegnato che non si può combattere un battaglia planetaria con risposte localistiche. Da soli non ce la facciamo. Solo i meccanismi di rete possono sostenere l’impatto di problematiche complesse. La rete della medicina di precisione e la rete oncologica individuano modalità di approccio complementari, nuovo paradigma applicativo del nostro 1+1=3”.

Viaggi della speranza? Anche no!

Viaggi della speranza? Anche no!

In tempo di pandemia, in Campania si riscoprono le eccellenze per la cura delle patologie cardiovascolari Nel 2020 si è registrata una diminuzione dei viaggi della speranza verso le regioni del Nord per quel che riguarda gli interventi relativi all’apparato...

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Seri conflitti di coppia esacerbati dalla convivenza obbligata, distruzione della routine domestica, insicurezza economica per le famiglie ed ecco che la pandemia può vestire i panni dell’’orco’, costituendo un fardello pesantissimo per bambini e adolescenti. Diversi...

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

 I pazienti con mieloma multiplo sono tra i più fragili nei confronti del Covid-19. Non solo perché se contagiati hanno un maggior rischio di andare incontro a complicanze gravi, soprattutto polmoniti, ma anche perché devono spesso recarsi in ospedale per controlli e...

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Stanchezza e affanno, ma soprattutto dolori alle articolazioni, ai muscoli, al torace che non passano anche a distanza di settimane o mesi dalla diagnosi di Covid-19: è la sindrome post-coronavirus che si stima riguardi, con almeno un sintomo, fino all’80% dei...

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Il volume, scritto da Elisabetta Rea e Salvio Salzano, fondatori del centro Neafit, è pubblicato da Graus e venduto in libreria Una guida alimentare per depurarsi e vivere in forma? Ecco Detox 555. Si tratta di una formula vincente per depurarsi (e perdere qualche...

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

I sorprendenti risultati di uno studio realizzato in sinergia con la Federico II Il virus Herpes simplex per generare farmaci anti tumorali. La scoperta dei ricercatori del Ceinge-Biotecnologie Avanzate di Napoli e del Dipartimento di Medicina Molecolare e...

Non trovi il tuo medico di base? Videoconsulta uno specialista

Non trovi il tuo medico di base? Videoconsulta uno specialista

Consulti medici online. Attraverso il portale www.idubbidelpaziente.it ci si può rivolgere a uno specialista per un confronto gratuito “faccia a faccia” attraverso lo schermo del personal computer o del telefonino. Un servizio di medicina sociale nato dalla...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te