Il precampionato diventa un caso

da | Lug 27, 2020 | Calcio Napoli

Il ritiro a Castel di Sangro ha provocato un incidente diplomatico fra il presidente dell’Abruzzo e il sindaco di Roccaraso

di Loris Buffardi

Il ritiro del Napoli a Castel di Sangro provoca un incidente diplomatico fra il presidente della Regione Abruzzo, Marsilio e il sindaco di Roccaraso, Di Donato. L’ultimo capitolo della vicenda è un’intervista rilasciata dal governatore al Centro, il quotidiano più diffuso d’Abruzzo. “Roccaraso è nel mio cuore. La mia frase critica sulle strutture ricettive voleva essere uno stimolo che riguarda l’intero Abruzzo. C’è una carenza regionale oggettiva che non dipende dai luoghi bellissimi della mia regione. Io metto la croce su certa politica che per decenni non ha investito”.


Il chiarimento di Marsilio giunge dopo che alcune sue considerazioni sulla ricettività alberghiera di Roccaraso avevano scatenato le ire del sindaco della cittadina, tanto cara ai napoletani. “A Roccaraso non ci sono alberghi di livello importante, adeguati alla Serie A e a quel tipo di clientela”, erano state le incaute parole del presidente della Regione, durante una intervista su Rete 8, che avevano provocato una sorta di sommossa appunto a Roccaraso. Con tanto di dichiarazioni al veleno del sindaco, che aveva ribattuto, difendendo le strutture alberghiere del comune che amministra.


Marsilio ha voluto attutire i toni e lo ha fatto appunto con l’intervista concessa al Centro: “Il ritiro del Napoli a Castel Di Sangro è un’opportunità enorme per l’Abruzzo e soprattutto per le aree interne. Credo che sia la prima volta che la Regione investa così tante risorse per portare turismo in maniera destagionalizzata con un accordo a lungo termine, sei anni rinnovabili, che consente di fare investimenti per la crescita. Il secondo aspetto è che nei territori dell’Alto Sangro e della Valle Peligna, se messi in condizioni di poter fare conto su una stagione allungata e su maggiori entrate, si può stimolare anche la crescita delle strutture ricettive”, ha esordito. Marislio ha poi aggiunto: “Roccaraso è talmente nel mio cuore e nella mia considerazione che, l’anno scorso, ho portato una manifestazione nazionale del mio partito proprio in quella sede e in quegli alberghi. Se l’avessi disprezzata o poco considerata non avrei fatto arrivare lì centinaia di persone da tutt’Italia. L’Abruzzo ha un punto debole della sua offerta turistica nelle strutture ricettive che per decenni non sono state messe nelle condizioni di poter fare investimenti sulla crescita. Sono poche le strutture in Abruzzo che sono riconosciute a 5 stelle, resort di qualità, tant’è che sono andato di persona a celebrare l’apertura a Fossacesia di uno dei pochi alberghi ad oggi di quel livello. Ma non metto la croce addosso agli imprenditori, le responsabilità vanno sempre distribuite: c’è anche una politica che, in Abruzzo, per decenni non ha investito sulla promozione turistica, sul marketing territoriale. Noi lo stiamo facendo e il ritiro del Napoli calcio fa parte della logica di portare qui grandi eventi per far conoscer la regione in giro per l’Italia e per il mondo.Aurelio De Laurentiis, a Castel di Sangro, ha scoperto una realtà che non conosceva e ha toccato con mano il livello sia dell’impiantistica sportiva che dell’offerta dell’ospitalità”.


Qualcuno accusa Marsilio di essersi spinto troppo nel dare un contributo al Napoli di un milione per il ritiro a Castel di Sangro. Lui ribatte: “In tutt’Italia e nel mondo c’è la lotta ad accaparrarsi le grandi squadre professionistiche perché sono un veicolo straordinario di crescita e di promozione del territorio. Quello che noi diamo al Napoli ci viene restituito dieci volte tanto in termini di promozione e di presenze”.
Pace fatta, quindi tra presidente e sindaco? Sembrerebbe di sì. Intanto l’Abruzzo si appresta a ricevere il Napoli a fine agosto. Alberghi già tutti pieni, e non solo a Castel di Sangro. L’ondata in positivo si è riflessa, com’era prevedibile, anche se Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo e Alfedena. Sarà una festa fino a metà settembre per l’Alto Sangro.

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

Ounas fermo: indagini sul suo cuore

Ounas fermo: indagini sul suo cuore

Problemi al cuore per Adam Ounas, folletto azzurro che è rientrato dalla Coppa d’Africa ma non sarà a disposizione di Luciano Spalletti. Il commissario tecnico dell’Algeria, Djamel Belmadi, all’indomani dell’eliminazione dalla Coppa d’Africa ha spiegato che il...

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona, dopo tre sconfitte consecutive tra le mura amiche, gli azzurri battono la Sampdoria per 1-0 grazie al gol di Petagna.   Il Napoli ritorna a sorridere - Stadio desolatamente deserto, pocchissimi i sostenitori per questa...

La mossa di Spalletti che ha sorpreso Pioli

La mossa di Spalletti che ha sorpreso Pioli

La mossa di Spalletti - Petagna titolare e una squadra predisposta all'attesa e al contropiede: cosi il tecnico ha vinto il big match con il Milan. E sul gol di Kessie... La mossa di Spalletti - Nella gelida Milano, il Napoli di Spalletti ridimensionato dalle...

I due miracoli di Spalletti

I due miracoli di Spalletti

Rrahmani e Lobotka: Gattuso li aveva ignorati e sembravano due giocatori persi alla causa del Napoli (e di Adl) Rino Gattuso a Napoli non è stato fortunato. In fondo all’ultima giornata di campionato per un misero gol ha perso il quarto posto e la qualificazione...

Tra iella e arbitraggi Napoli urla

Tra iella e arbitraggi Napoli urla

Nonostante infortuni e sfortuna la squadra recrimina per i cinque punti persi con Verona ed Empoli È davvero in fase calante il Napoli o gli ultimi risultati negativi sono solo colpa degli infortuni a ripetizione dei suoi giocatori chiave? Spalletti, in verità, non ha...

Quanti scivoloni, don Aurelio!

Quanti scivoloni, don Aurelio!

Una frana. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis passa per un grade comunicatore. Ma in questi ultimi giorni, vittima del suo stesso narcisismo, l’ha fatta veramente grossa. Ha inanellato una serie di dichiarazioni che oltre a portare scompiglio nel mondo del...

Napoli-Leicester festa a metà..

Napoli-Leicester festa a metà..

Napoli-Leicester festa a metà, gli azzurri vincono per 3 a 2 ma non basta per evitare i sedicesimi di finale. Napoli-Leicester festa a metà - Serata di tempesta al Maradona, il Napoli costretto a vincere contro il Leicester per sperare di passare il turno da primo,...

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli, 4-0 alla Lazio e primato solitario in classifica, Zielinski apre le marcature, poi Dries Ciro Mertens firma una straordinaria doppietta, poi Ruiz mette il sigillo nel secondo tempo. Nella notte per Diego riparte il Napoli -...

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca, contro lo Spartak finisce 2-1, gli azzurri si riscaldano nel secondo tempo ma non riescono a recuperare il risultato. Napoli gelido a Mosca, nel pomeriggio freddo della partita contro lo Spartak, gli azzurri non si rialzano e incassano la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te