Salvator Rosa, motocicli abbandonati: maxi sequestro della Polizia Locale

da | Lug 22, 2020 | Cronaca

Agenti della Polizia Locale, appartenenti alla U.O. Avvocata e della Rimozione Veicoli, hanno effettuato una vasta operazione che ha visto coinvolto il commissariato “Dante” della Polizia di Stato.


Durante i controlli effettuati presso un’ attività di riparazione moto di Via Salvator Rosa, sono emersi illeciti amministrativi relativi alla gestione dei rifiuti e della tenuta delle scritture sanitarie nonché numerose violazioni al codice della strada ed in materia di Affissioni e Pubblicità. Sono stati sottoposti a sequestro giudiziario un motociclo ed un furgone Fiat Ducato per la reiterazione della violazione relativa alla mancanza di assicurazione obbligatoria, tale sequestro è finalizzato poi alla confisca dei beni. All’interno del furgone sono stati ritrovati parti di motocicli anch’essi sottoposti a sequestro per i successivi accertamenti in merito alla provenienza. Sulla pubblica via e nella disponibilità dello stesso gestore, sono stati ritrovati 10 motocicli in stato di abbandono per cui anche per questi ultimi si è proceduto alla rimozione coatta per gli ulteriori accertamenti.


A carico del responsabile, soggetto pluripregiudicato, sono stati elevati  due verbali per mancata autorizzazione alla pubblicità, un verbale per mancato conferimento e registro per carico e scarico di oli esausti ed un verbale per mancanza di registro di carico e scarico di materiale non pericoloso. È stato altresì elevato un verbale per mancata Autorizzazione Sanitaria.
Tali verbali ammontano ad un importo di Euro 8.127,33 ai quali vanno aggiunti Euro 6.303,00 per i verbali elevati al Codice della strada.

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te