Tempo di lettura: < 1 minuto

Agenti della Polizia Locale, appartenenti alla U.O. Avvocata e della Rimozione Veicoli, hanno effettuato una vasta operazione che ha visto coinvolto il commissariato “Dante” della Polizia di Stato.


Durante i controlli effettuati presso un’ attività di riparazione moto di Via Salvator Rosa, sono emersi illeciti amministrativi relativi alla gestione dei rifiuti e della tenuta delle scritture sanitarie nonché numerose violazioni al codice della strada ed in materia di Affissioni e Pubblicità. Sono stati sottoposti a sequestro giudiziario un motociclo ed un furgone Fiat Ducato per la reiterazione della violazione relativa alla mancanza di assicurazione obbligatoria, tale sequestro è finalizzato poi alla confisca dei beni. All’interno del furgone sono stati ritrovati parti di motocicli anch’essi sottoposti a sequestro per i successivi accertamenti in merito alla provenienza. Sulla pubblica via e nella disponibilità dello stesso gestore, sono stati ritrovati 10 motocicli in stato di abbandono per cui anche per questi ultimi si è proceduto alla rimozione coatta per gli ulteriori accertamenti.


A carico del responsabile, soggetto pluripregiudicato, sono stati elevati  due verbali per mancata autorizzazione alla pubblicità, un verbale per mancato conferimento e registro per carico e scarico di oli esausti ed un verbale per mancanza di registro di carico e scarico di materiale non pericoloso. È stato altresì elevato un verbale per mancata Autorizzazione Sanitaria.
Tali verbali ammontano ad un importo di Euro 8.127,33 ai quali vanno aggiunti Euro 6.303,00 per i verbali elevati al Codice della strada.