Paola Raia, candidata con la lista “De Luca Presidente” alle regionali
Tempo di lettura: 2 minuti

di Luigi Di Matteo

Il sistema dei trasporti è fondamentale per lo sviluppo della Campania. Non a caso, infatti, è uno dei settori su cui Palazzo Santa Lucia ha acceso già da tempo i riflettori. Treni, autobus e Ncc: tutto può e deve essere reso ancora più efficente proseguendo lungo i passi in avanti già compiuti dalla Regione negli ultimi anni.


In merito ai trasporti in Campania, Paola Raia, candidata con la lista “De Luca Presidente”, ha le idee molto chiare.
“Uno dei primi obiettivi da raggiungere – spiega Paola Raia – riguarda la Legge regionale 3 del 28 marzo 2002 intitolata “Riforma del trasporto pubblico e sistemi di mobilità in Campania”. Il Consiglio regionale dovrà compulsare la Giunta ad adottare il regolamento visto che ad oggi il settore presenta delle lacune. Tutte le aziende dovranno sottoscrivere con la Regione un nuovo contratto di servizio e la Carta dei servizi deve diventare più flessibile e meno restrittiva in modo da garantire un servizio migliore all’utenza e allo stesso tempo dare alle aziende la possibilità di aumentare la loro produttività”. Un duplice obiettivo che Paola Raia si impegna a perseguire e che consentirebbe al sistema di trasporti in Campania di compiere un notevole passo in avanti verso l’efficienza e la modernizzazione.

“Si tratta di un passaggio necessario – dice ancora Raia – per migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini e il livello qualitativo dei soggiorni dei tantissimi turisti che torneranno presto a visitare la Campania”. “Bisogna quindi avviare – chiosa Raia – in primis percorsi di riorganizzazione produttiva delle linee e degli orari tra le diverse aziende esistenti in Campania, per offrire subito alla utenza una piattaforma di offerta maggiormente integrata e di conseguenza costruire progressivamente un piano industriale coerente con i possibili percorsi di efficienza, considerati a partire dalla qualità e dalla razionalità del servizio offerto all’utenza. In tal modo – conclude Paola Raia – si potranno ottenere due obiettivi: migliorare ed aumentare sensibilmente i servizi all’utenza e favorire la produttività delle aziende”.