’O mare è nu bene comune

da | Lug 20, 2020 | Cronaca

L’urdemo rapporto ’e Legambiente ce fa sapé ca in Campania ’nce stanno 812 rifiute p’ogne 100 metre ’e spiaggia

’Sti vierze, comme succede sempre quanno a Nnapule se parla d’ ’o mare, so’ cchiene ’e puisìa. O almeno succedeva na vota, quanno se scriveva: “…l’onna chianu chiano / vasa ’a rena e ppo’ scumpare” (G. B. De Curtis e E. De Curtis, 1011), e sse senteva dicere ’stu pruverbio: “Chi a ffemmene crede, ara ’o mare e semmena ’a rena”. Però, cu ttutte ’e prubbleme che cce stanno pe mmezza d’ ’o Coronavirùs, mo parlà ’e mare e spiagge purtroppo è addeventato n’argumento assaje delicato e ppe nniente puetico.
Distanze ’e sicurezza ’a rispettà, puoste ’a prenotà, mascarine chirurgeche ammescate cu ’e mmascare pe nnatà sott’acqua, ammacaro pure docce cu ’o ggell disinfettante… ’Nzomma, nu bellu casino, addò chille che ttenevano ’e cuncessiune p’ ’e spiagge hanno avuto pure nu sacco ’e prubbleme pe s’adattà ê rreole nove. E pperò mo se stanno rifacenno bbuono d’ ’e spese fatte, a ppreggiudizzio d’ ’a ggente che se vurriano fa’ quacche bbagno a mmare, ma nun trovano cchiù na chiajulella libbera e hann’ ’a pavà nu sacco ’e denare sulo pe llucà nu ’mbrellone e quacche seggia.


Se diceva tanno ca, pe vvia ca ’o mare è ’e tuttequante, nisciuno se puteva permettere ’e privatizzà ’stu bbene cummune. Eppure ô 2018 Legambientece facette sapé ca in Italia – che ttene 8.000 chilometre ’e coste – tenevemo già riggione addò ’o 90 pe cciento d’ ’e spiagge erano addiventate private. ’Nfatte, scrudenno Puglia Sardegna e Llazzio cchiù virtuose, chella parte d’ ’o litorale nuosto ch’è stato lassato libbero va d’ ’o quaranta ô zzero pe cciento. Ato ca “deritto ô mare e dd’ ’o mare”, comme predecava na campagna ambientalista che V.A.S.prencepiaje ô 1996!…
C’ ’o prubblema d’ ’o Covìd, po’, ’ncopp’a pparecchie spiagge che ancora libbere mo nun ce putimmo jì cchiù libberamente, pecché cierte cummune, visto ca ’e puoste so’ llimitate, pensajeno bbuono ’e lle riservà sulo p’ ’e cetatine lloro. N’atu bruttu guajo p’ ’e spiagge taliane songo ’e ttunnellate ’e munnezza che ’nce putimmo truvà abbandunate. A vvasà ’a rena, oramaje, nun so’ cchiù sulo ll’onne, pecché ’nce truvammo overamente nu ppoco ’e tutto, traspurtato d’ ’o mare ma pure scarrecato ’a ggente zuzzosa e ssenza rispetto. L’urdemo rapporto ’e Legambiente ce fa sapé ca in Campania ’nce stanno 812 rifiute p’ogne 100 metre ’e spiaggia (654 si parlammo ’e ll’Italia sana). Chesto vene a ddicere ca, si è overo ca ogne ’mbrellone cu 4-5 perzone ha dda a fforza tené attuorno nu spazzio quase ’e cinche metre, a ogne pposto spettano na quarantina ’e rifiute, dicimmo… otto/diece pe ccranio…!
Si po’ vulite sapé pure qua’ specie ’e munnezza se trovano ’ncopp’ ê spiagge d’ ’a Campania infelix, l’indaggine ‘Beach Litter’ ce conta ca se tratta ’e muntune ’e scatule, piatte e ppusate ’e plasteca; cuòfene ’e mezzune ’e sigarrette; lignamme e scàrreche varie d’ ’e fravecature e, cosa sicuramente nova, guante ’e gomma e mmascarine varie. ’A plasteca naturalmente fa ’a parta d’ ’o… gallo ’ncopp’â munnezza, pecché è l’88%’e tuttecose; lle veno appriesso ’e metalle (3,3), ’o lignamme (2,4) e bbrito e ppurcellana (2,3). ’O rapporto ’e Legambientece parla d’ ’a Campania, però ’o riesto d’’e ccoste taliane nun stanno cchiù mmeglio, pecché nun ce stanno spiagge addò nun truvammo spase mezzune, butteglie ’e plasteca e bbuste p’ ’a spesa.
Pe cchesto, nun abbasta descrivere pueticamente ’o mare ’e Margellina, Pusilleco e Ssurriento oppure cantà ”Licola sotto la canicola” e nemmanco putimmo rivendicà ’o deritto d’avé spiagge libbere pe tuttequante, si nun ce sapimmo purtà comme perzone educate e nu’ rrispettammo ’o mare nostrum.
Nu’ sse chiamma accussì pecchè ’nce putimmo scrianzatamente fa’ tutto chello che vvulimmo, ma pecché è nu bene comune e n’ambiente ’a pruteggere. Diverzamente, Covìd o non Covìd, pe cce fa nu bagno nun ce aspettano cchiù spiagge private o pure lide mappatella, ma sulo na zuzzosa e ppericulusa… Munnezzella Beach!

La laurea in Napoletanità ideata da Francesco Spinosa

La laurea in Napoletanità ideata da Francesco Spinosa

Si è conclusa con un grandissimo riscontro di pubblico e critica la tredicesima edizione della Crociera della Musica Napoletana, l’evento transnazionale, esperienziale ed emozionale organizzato da Scoop Travel a bordo delle navi della Msc Crociere, evento che tende a...

Funicolare di Chiaia, prolungata di un anno l’apertura

Funicolare di Chiaia, prolungata di un anno l’apertura

Prorogato di ulteriori 12 mesi di funzionamento della Funicolare di Chiaia. Le prove eseguite da ANM hanno dato tutte esito favorevole, confermando la sicurezza degli impianti. Pertanto nelle more dell'affidamento dei lavori di revisione ventennale e ammodernamento...

Marechiaro, riattivata la Ztl

Marechiaro, riattivata la Ztl

Nei giorni festivi e prefestivi dal 2 ottobre al 31 ottobre sarà riattivata anche la ZTL Marechiaro (delibera del 23/9/21)  con divieto di transito veicolare per la intera giornata nel tratto tra via Alfano e piazzetta Marechiaro; divieto di transito dalle8 alle 19...

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

“Grazie alle operatrici che danno pieno sostegno a Donne coraggiose” Visita a sorpresa di Federica Pellegrini a Casa Fiorinda a Napoli. L'atleta azzurra ha trascorso una serata in compagnia con le ospiti della casa per donne maltrattate Fiorinda. Un luogo fisico di...

I bambini e la moda gender fluid

I bambini e la moda gender fluid

L’allarme di una psichiatra: “I piccoli disorientati dalle lezioni di sesso di insegnanti spesso impreparati” Il piccolo Salvatore, otto anni, si osserva compiaciuto davanti allo specchio mentre prova e riprova le scarpe con i tacchi a spillo della madre: “Dice che...

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

La Regione Campania investirà 15 milioni di euro (a valere sui fondi POC 2014-2020) per la riqualificazione di 24 parchi cittadini dislocati nelle varie Municipalità, così com’era stato annunciato nel marzo 2020 (visto che il Comune non ha fondi) dall’agronomo...

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te