Milan-Juve e Lecce Lazio: possibili sliding doors per il campionato di serie A

da | Lug 10, 2020 | Calcio Napoli

Dopo la ripresa del campionato di serie A abbiamo assistito a gare piuttosto imprevedibili a livello di risultato, terminate spesso in modo sorprendente. Non era facile ad esempio azzeccare il pronostico di una partita come Milan-Juventus e nemmeno Lecce-Lazio. È vero che un po’ tutte le squadre coinvolte in questa fase finale del girone di ritorno hanno un obiettivo a cui puntare.

Il Milan di Pioli intravede l’Europa League

Per il Milan il ritorno in Europa, dopo un periodo di digiuno è stata la spinta motivazionale che ha consentito alla formazione guidata da Stefano Pioli di mettere alle corde addirittura la Juventus, che dopo la sconfitta ai calci di rigore nella finale di Coppa Italia con il Napoli, aveva ritrovato gioco, risultati e soprattutto gol realizzati. Se il Milan però veniva da una striscia di risultati positivi, lo stesso non si può certo dire per il Lecce di Fabio Liverani, squadra coinvolta nella zona salvezza, ma che in più di una occasione durante questa stagione aveva mostrato di avere buone qualità, a livello tecnico, tattico e di atteggiamento. Il risultato dopo qualche sconfitta nemmeno troppo meritava è giunto proprio contro la Lazio di Inzaghi, squadra che sembra essere un po’ a corto di fiato e di tenuta atletica. Non è un caso se Lazio e Inter nelle ultime gare si sono allontanate dalla lotta scudetto. La Lazio ha addirittura perso 3 gare, vincendone una ma solo in rimonta. L’Inter ha pareggiato una gara contro il Sassuolo e ha poi perso in casa contro un motivato Bologna. Tutto questo rende molto interessante il discorso relativo ai pronostici e quote bookmaker con le scommesse serie avisto che ci sono ancora molte gare da disputare e tante posizioni aperte per quanto riguarda la lotta scudetto, la qualificazione in Champions ed Europa League e soprattutto la zona salvezza.

La seconda occasione del Napoli: la svolta con la guida tecnica di Gennaro Gattuso

Milan a parte, che sta disputando un ottimo girone di ritorno, c’è un’altra squadra che sembra in forma ed è proprio il Napoli di Gennaro Gattuso. Il Napoli ha vissuto una stagione a due facce. Già quando alla guida della squadra c’era Carlo Ancelotti, aveva mostrato buone qualità in certi momenti, abbinate però a prestazione davvero poco convincenti. Appena arrivato il tecnico calabrese le cose non erano certo migliorate, specialmente per via delle sconfitte maturate contro Parma e Lecce, a cui bisogna poi aggiungere anche Lazio e Inter. Qualcosa però nel girone di ritorno è cambiato. Il twist della stagione del Napoli potrebbe essere rappresentato dalla partita di Champions League agli ottavi di andata contro il Barcellona. In quel frangente, Insigne, Mertens e compagni hanno dato prova di maturità e di spirito di squadra e sacrificio. Il Napoli aveva messo addirittura alle corde la formazione catalana, che solo nel secondo tempo ha ritrovato la via del gol e del pareggio. Successivamente sono arrivate ottime prestazioni anche in campionato e in Coppa Italia, come le vittorie in sequenza contro Lazio, Inter e Juventus, che il Napoli ha battuto sia in campionato che nella finale di Coppa Italia. Tuttavia dopo aver agganciato la Roma al quinto posto, il Napoli ora dovrà guardarsi dagli attacchi del Milan di Pioli, squadra coesa, compatta e molto motivata. Di categoria differente il campionato dell’Atalanta, squadra che ha già conquistato i quarti di finale di Champions League. La stagione di Gasperini, comunque vada è da segnare negli annali del calcio, anche perché si tratta della conferma dopo la bella prova ottenuta durante la passata stagione 2018-2019.   

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te