Tempo di lettura: 2 minuti

La decide Lorenzo il Magnifico, il capitano azzurro è il migliore in campo e con un eurogol decide il derby del sole, il Napoli aggancia la Roma al quinto posto a quota 48.

Partita ben giocata dal Napoli che da sempre, fin dai primi minuti, l’impressione di poterla sbloccare da un momento all’altro, infatti appena i ragazzi di Gattuso schiacciano il piede sull’accelleratore, la squadra di Fonseca va in difficoltà. Non la miglior Roma quella vista al San Paolo, i giallorossi nei novanta minuti appaiono lenti e con poche certezze, una squadra che sembra orfana di un leader che sappia prendere per mano i compagni e portarli ad essere più incisivi.

Il primo tempo il Napoli fa tanta densità di gioco, arrivando molte volte a ridosso dell’area avversaria, ma il più delle volte manca l’ultimo passaggio. Gli azzurri specialmente nella prima frazione di gioco, collezionano molti errori di fraseggio che spesso li porta ad abortire importanti azioni potenzialmente pericolose. La Roma riesce a sfruttare qualche ripartenza concessa dai partenopei, creando pochi grattacapi a Meret, infatti, l’azione più pericolosa dei romani, nei primi 45 minuti, è un tiro di Pellegrini dall’interno dell’area azzurra che sfiora il palo e finisce sul fondo, mentre l’azione più pericolosa del Napoli, è un’incornata di Milik che colpisce la traversa e sulla ribattuta con Lopez a terra, Callejon di testa manca clamorosamente la porta.

Nel secondo tempo il Napoli scende in campo più convinto, il vantaggio lo firma uno dei peggiori in campo, Callejon che su ottimo assist di Mario Rui, colpisce al volo la sfera anticipando l’intervento di Mancini. Strano è il pareggio giallorosso, appena 5 minuti dopo il vantaggio azzurro, Mkhitaryan grazie ad una sponda di Dzeko, si invola verso la porta di Meret, blanda la marcatura di Di Lorenzo che temporeggia e il 77 della Roma con un diagonale da fuori batte l’estremo difensore partenopeo. Ad 8 minuti dalla fine, arriva la perla di Insigne, il capitano azzurro controlla una palla respinta dalla difesa della Roma e dal limite dell’area di rigore fa esplodere un gran bel tiro a giro, traiettoria incredibile e Pau Lopez nulla può, gol vittoria per il migliore in campo.

Lorenzo Insigne è tra le notee positive della serata, oltre il gol il capitano azzurro sfodera un’ottima prestazione, presente in ogni parte del campo, pronto a sacrificarsi anche in fase difensiva e poco dopo a lunghe falcate guida la fase offensiva della squadra, il gol è la ciliegina sulla torta per questo ragazzo che da quando è arrivato Gattuso ha letteralmente cambiato tendenza, migliorando partita dopo partita rispolverando e facendo diventare sempre più luminosa quella fascia che indossa con orgoglio.

Note meno positive sono le prestazioni di Di Lorenzo e Callejon, il primo soffre troppo Mkhitaryan che più volte riesce a puntarlo e a superarlo creando pericoli per la porta azzurra, prova evidente il gol giallorosso, ma gran valore di Di Lorenzo è indiscusso, semplicemente un momento meno brillante. Callejon sembra anch’egli in affanno, forse per questo Gattuso nelle ultime partite non gli aveva affidato la maglia da titolare, ma Josè anche quando non è al top, può tirare il coniglio dal cilindro e infatti il gol è il jolly che salva una prestazione insufficiente.