Tempo di lettura: 2 minuti

Sembrava che ci fosse stato una sorta di ripensamento ed invece è confermato: il Napoli si preparerà al prossimo campionato in Abruzzo, a Castel di Sangro. La conferma, in attesa che lo faccia anche De Laurentiis, è venuta dal sindaco della località turistica abruzzese, Angelo Caruso, che parlando ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli nel corso di Radio Goal ha dichiarato. “Ritiro del Napoli? La notizia è stata accolta con grande entusiasmo, da tifosi e comparto giornalistico. Tutti gli aspetti contrattuali sono stati definiti, le proposte di contratto sono al vaglio degli uffici per gli adeguamenti conseguenziali. Noi avevamo già avviato tutta una serie di cose per il rilancio degli spazi verdi, ironia delle sorte questa grande azione su spazi verdi e pubblici, come bagni anti-Covid ed altre misure, avranno una grande utilità”.

Il sindaco ha poi aggiunto: “De Laurentiis è una persona di grande esperienza, mi ha fatto specie il fatto che abbia decantato la nostra città e le strutture, se uno deve acquistare difficilmente la valuta, è stato sincero e questo ci ha meravigliato. Noi ci siamo relazionati con la stessa sincerità. Per il flusso di persone credo che sia un rebus determinarlo, la capacità di ospitare del nostro territorio può arrivare anche a 100mila ma questo nella normalità dei casi. Date? Ipotesi è la partenza dal 28, quindi la coda di agosto e la prima decade di settembre”.

La scelta di Castel di Sangro è stata accolta con particolare entusiasmo dalla tifoseria azzurra. Molti napoletani hanno proprio a Castel di Sangro la seconda casa e tantissimi sono i proprietari di seconde case nelle vicine Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo e Alfedena. Quini in moti si troveranno proprio sul posto a fine agosto. Tutti gli altri che erano soliti “emigrare” fino a Dimaro, si ritroveranno quest’anno a Castel di Sangro, che dista da Napoli solo un’ora e mezza di auto.

La Regione Abruzzo sarà compartecipe di questa iniziativa: ha stanziato un milione di euro che andrà a Napoli. La società si gioverà anche dell’ospitalità completa per giocatori e staff offerta dal Comune di Castel di Sangro.