Si dice che un ciuccio non può diventare un cavallo ma il contrario, invece, può accadere. Anzi, è quanto accaduto allo stemma del Napoli nel corso della sua storia.

Nato come cavallo rampante nel 1926 di colore giallo, si è poi trasformato nel noto ciuccio che ha accompagnato le gesta degli azzurri nella seconda metà del Novecento. Ma quello stemma originale, bellissimo e d’impatto col cavallo in possesso di un pallone da calcio accompagnato dall’immancabile azzurro e da una cornice dorata, è rimasto sempre nei cuori dei tifosi del Napoli. Ed allora, oggi, in occasione della vittoria della sesta Coppa Italia della squadra azzurra, Salvatore Argenio, titolare della nota ed elegante boutique Argenio in via Gaetano Filangieri a Napoli, ha deciso di lanciare in anteprima un’edizione limitata di prodotti col marchio (regolarmente registrato) che ha visto nascere la squadra di calcio della città partenopea.

Un’idea originale che conquisterà i tantissimi tifosi del Napoli che vorranno acquistare un pezzo più unico che raro nato in occasione del trionfo azzurro in finale di Coppa Italia contro la rivale sportiva Juventus.

Il logo del primo Napoli è presente sui bellissimi orologi così come sulle polo di filo di Scozia in vendita da Argenio oppure attraverso il sito www.argenionapoli.it

Non c’è dubbio: vedere quello stemma tornare a circolare a Napoli sarà un tuffo al cuore per tanti appassionati del Napoli. Un regalo speciale da fare a se stessi oppure ad un amico o un parente che ha il sangue azzurro e che festeggerà così nel modo migliore la Coppa Italia vinta dalla squadra allenata da Rino Gattuso.