Napoli-Juve, il trionfo del cuore azzurro!!!

da | Giu 17, 2020 | Calcio Napoli, Primo piano

Doveri aveva appena fischiato la fine del match che già per Napoli sfrecciavano auto a tutto clacson. Fuochi d’artificio, balli, raid spericolati di gioia dei soliti temerari. Ma anche bottiglie di champagne. Una vittoria per esorcizzare il dramma del Coronavirus, i quasi tre mesi trascorsi in casa prigionieri dei virus. Un’esplosione collettiva scaturita dalla splendida vittoria dei ragazzi di Gattuso, questo giovane allenatore venuto a Napoli a raccogliere i cocci seminati da Ancelotti, onusto di gloria, ma rivelatosi un tecnico, probabilmente, superato dai tempi.

Non è stato facile piegare la Juventus dell’ex Sarri, lui gasato dalle improvvide dichiarazioni del pre-partita di De Laurentiis. Nonostante la Juve non sia allo stato quella che avevamo visto in campionato era pur sempre nei pronostici della vigilia data per favorita. E invece con una condotta di gara accorta, com’è nello stile di Gattuso, gli azzurri sono riusciti nell’impresa.

Alla fine ci sono voluti i calci di rigore ma il Napoli aveva meritato anche durante i 90 minuti di gioco la vittoria della sua sesta Coppa Italia. L’occasione più ghiotta è capitata proprio sul finire di gara al Napoli: è il 92esimo e sugli sviluppi del calcio d’angolo, Buffon salva sul colpo di testa a botta sicura di Maksimovic. Nel prosieguo dell’azione la palla finisce sui piedi di Elmas che, da due passi, calcia sul palo. Ancora decisivo Buffon. Prima di questo c’è da segnalare un tiro in avvio di gara di Ronaldo respinto da Meret, un palo di Insigne nel primo tempo su calcio di punizione e un tiro ravvicinato di Demme solo davanti a Buffon. E poi tanto gioco tattico e di studio. Insomma il Napoli l’aveva già vinta ai punti.

Tutto rimandato ai penalty e lì il Napoli diventa pergetto. A cominciare dal primo rigore parato da Meret che è stata una gioia immensa per il portiete finora panchinaro nelle gerarchie di Gattuso. Poi nessun azzurro ha fallito dal dischetto mentre la Juve ha sbagliato il tiro con Dybala e Danilo.

Il Napoli alza la sesta Coppa Italia

Un trionfo del cuore azzurro che è stato suggellato dall’abbraccio a fine gara a centrocampo tra i giocatori, il tecnico Gattuso e il presidente De Laurentiis. E proprio mentre dall’altra parte gli ex Sarri e Higuain erano scuri in volto e persi nella sconfitta. Forza Napoli!

Finisce con i giocatori a cantare a centrocampo O’ Surdato Nnammurato e il capitano Insigne (migliore in campo) a mostrare fiero la sua Napoletanità.

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Insigne, contratto ridotto! Addio?

Gioiello della Nazionale di Mancini, il capitano azzurro ridimensionato dall'offerta di De Laurentiis Vedendo numerose gare dei gironi di qualificazione ai mondiali catarioti del 2022, la prima domanda che mi sono posto è stata: in quali condizioni fisiche e mentali...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Zona rossa? Si fa per dire

Zona rossa? Si fa per dire

A Napoli pochi controlli, ha ragione De Luca a protestare. I più giovani appaiono poco consapevoli Certo lo sceriffo De Luca non ha più lo smalto della prima ondata, quando con lo spauracchio del lanciafiamme conquistò la ribalta mediatica nazionale e impose un ferreo...

I “no Vax”? Sempre di più

I “no Vax”? Sempre di più

di Cinzia Rosaria Baldi * La colpa è delle emozioni e della percezione del rischio dovuto alla profilassi La Campania lancia il passaporto vaccinale Covid-19, un segnale per trasmettere la speranza di tornare a circolare liberamente in tranquillità, ma all’iniziativa...

La scoperta del Ceinge sul Covid-19

La scoperta del Ceinge sul Covid-19

I ricercatori del Ceinge-Biotecnologie avanzate di Napoli hanno analizzato i dati genetici di oltre 1 milione e 7mila campioni di cittadini europei sani e pazienti positivi ricoverati in ospedale. È noto che i fattori di rischio per la malattia da Sars-CoV-2 sono...

Riapriamo le nostre botteghe

Riapriamo le nostre botteghe

di Gianni Lepre L'esempio di Leonardo: dalla fiction su Rai Uno la strada da seguire per fronteggiare la crisi Il Leonardo televisivo proposto in prima serata da Rai Uno ha, tra i tanti altri meriti, ricordato a milioni di spettatori la figura di un artista grande,...

In Villa spunta il Museo del mare

In Villa spunta il Museo del mare

L’ex Circolo della Stampa “rinasce” dopo 22 anni dall’abbandono. Il fabbricato fu progettato da Canino La clamorosa notizia della “cessione” della villa comunale da parte di Palazzo San Giacomo all’Istituto Anton Dohrn (Il Mattino 21/3/21) - che avrà il compito di...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

Il Napoli gioca già sul mercato

Il Napoli gioca già sul mercato

Il ds Cristiano Giuntoli è al lavoro per progettare la squadra del futuro: ecco i nomi sul suo taccuino In questo particolare momento della stagione esistono due Napoli, quello che sul campo tenta di centrare l’accesso alla prossima Champions e quello che lavora per...

Azzurri vittoriosi a San Siro, decide un gol di Politano

Azzurri vittoriosi a San Siro, decide un gol di Politano

Azzurri vittoriosi a San Siro, tre punti fondamentali conquistati contro la seconda in classifica, decide un gol di Politano che rilancia il Napoli in classifica, 10 punti nelle ultime 4 partite e zona Champions a -2 con una partita in meno. Gli azzurri arrivano alla...

Dodici puntate alla fine del romanzo

Dodici puntate alla fine del romanzo

Gattuso deve guidare il Napoli alla conquista di un posto in Europa, possibilmente in Champions League Cessate le antiche turbolenze, dimenticati - per ora - i velenosi e traditori contatti del presidente con altri allenatori dopo la “fatal” Verona, e stoppate...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te