Napoli-Juve, il trionfo del cuore azzurro!!!

da | Giu 17, 2020 | Calcio Napoli, Primo piano

Doveri aveva appena fischiato la fine del match che già per Napoli sfrecciavano auto a tutto clacson. Fuochi d’artificio, balli, raid spericolati di gioia dei soliti temerari. Ma anche bottiglie di champagne. Una vittoria per esorcizzare il dramma del Coronavirus, i quasi tre mesi trascorsi in casa prigionieri dei virus. Un’esplosione collettiva scaturita dalla splendida vittoria dei ragazzi di Gattuso, questo giovane allenatore venuto a Napoli a raccogliere i cocci seminati da Ancelotti, onusto di gloria, ma rivelatosi un tecnico, probabilmente, superato dai tempi.

Non è stato facile piegare la Juventus dell’ex Sarri, lui gasato dalle improvvide dichiarazioni del pre-partita di De Laurentiis. Nonostante la Juve non sia allo stato quella che avevamo visto in campionato era pur sempre nei pronostici della vigilia data per favorita. E invece con una condotta di gara accorta, com’è nello stile di Gattuso, gli azzurri sono riusciti nell’impresa.

Alla fine ci sono voluti i calci di rigore ma il Napoli aveva meritato anche durante i 90 minuti di gioco la vittoria della sua sesta Coppa Italia. L’occasione più ghiotta è capitata proprio sul finire di gara al Napoli: è il 92esimo e sugli sviluppi del calcio d’angolo, Buffon salva sul colpo di testa a botta sicura di Maksimovic. Nel prosieguo dell’azione la palla finisce sui piedi di Elmas che, da due passi, calcia sul palo. Ancora decisivo Buffon. Prima di questo c’è da segnalare un tiro in avvio di gara di Ronaldo respinto da Meret, un palo di Insigne nel primo tempo su calcio di punizione e un tiro ravvicinato di Demme solo davanti a Buffon. E poi tanto gioco tattico e di studio. Insomma il Napoli l’aveva già vinta ai punti.

Tutto rimandato ai penalty e lì il Napoli diventa pergetto. A cominciare dal primo rigore parato da Meret che è stata una gioia immensa per il portiete finora panchinaro nelle gerarchie di Gattuso. Poi nessun azzurro ha fallito dal dischetto mentre la Juve ha sbagliato il tiro con Dybala e Danilo.

Il Napoli alza la sesta Coppa Italia

Un trionfo del cuore azzurro che è stato suggellato dall’abbraccio a fine gara a centrocampo tra i giocatori, il tecnico Gattuso e il presidente De Laurentiis. E proprio mentre dall’altra parte gli ex Sarri e Higuain erano scuri in volto e persi nella sconfitta. Forza Napoli!

Finisce con i giocatori a cantare a centrocampo O’ Surdato Nnammurato e il capitano Insigne (migliore in campo) a mostrare fiero la sua Napoletanità.

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League

Napoli fuori dalla Champions League, bruttissima prestazione dei ragazzi di Gattuso che non riescono a battere il Verona, 1-1 e i bianconeri ringraziano. Napoli fuori dalla Champions League - Tensione alle stelle al Maradona di Fuorigrotta, dai primi minuti del match,...

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli, tre punti per sognare il futuro

Napoli-Verona: gli azzurri giocano per non rovinarsi la Champions e le vacanze; motivi più convincenti di ogni modulo tattico. Difendendo il quarto posto dalla Juventus, posizione appena conquistata a dispetto di Cassandre e menagrami, Gattuso e i suoi avranno...

Noemi e il murale della speranza

Noemi e il murale della speranza

“Street art” ideata dalla bambina che fu ferita in piazza Nazionale. No ai modelli negativi per i giovani Un messaggio di speranza partirà oggi da piazza Nazionale dove, salvo ritardi nell’erogazione dei permessi, nell’anfiteatro centrale sarà disegnato un murale per...

Gattuso da incapace a fenomeno

Gattuso da incapace a fenomeno

Come i media napoletani hanno trattato l’allenatore protagonista di una stagione fra luci e ombre C’è una sorta di schizofrenia dell’informazione sportiva che atavicamente si accompagna al cammino del Napoli Calcio. E mai come in questo frangente essa si è palesata...

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Italia tutta gialla si torna a vivere

Italia tutta gialla si torna a vivere

Indice rt in discesa: da lunedì in tutte le regioni sarà possibile sedersi in bar e ristoranti Si torna a vivere. Come prima e più di prima. Stando attenti a non commettere l’errore di creare inutili assembramenti e circolare senza mascherine, ovviamente. Dopo la...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Voglia di tornare in campo

Voglia di tornare in campo

di Cinzia Rosaria Baldi* Il 26 aprile è stato  il giorno più atteso da adulti e ragazzi:  a Napoli è ripresa l'attività sportiva anche di contatto ma all'aperto. Un sospiro di sollievo per i tanti amanti del calcetto e dello sport amatoriale in generale, ma...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te