Tempo di lettura: < 1 minuto

Via l’obbligo della mascherina all’aperto in Campania da lunedì 22 giugno. L’annuncio è del governatore Vincenzo De Luca nell’appuntamento social del venerdì: “Credo che da lunedì 22 giugno renderemo facoltativo l’uso della mascherina all’esterno” ha dichiarato De Luca sottolineando però che “l’uso della mascherina resterà obbligatorio nei luoghi chiusi, privi di aerazione e dove ci sono assembramenti” e invitando i cittadini comunque a indossarla come “ragionevole prudenza”, e a “portarla dietro nel caso all’esterno si creino situazioni di assembramento”.

Sulla movida, dichiara “apertura” ma mantenendo il limite orario delle 22 per la vendita degli alcolici da asporto e facendo appello come sempre al senso di responsabilità individuale: “Non vorrei più vedere il venerdì e il sabato notte i bambini in coma etilico in un pronto soccorso”. 

È in corso di preparazione inoltre una nuova ordinanza regionale che darà il via libera alla apertura delle sale bingo, delle sale scommesse e anche delle discoteche ma, limitatamente a queste ultime solo per le attività di ristorazione, intrattenimento e bar ma non per il ballo. Quanto poi agli spettacoli all’aperto e al chiuso si prevede un aggiornamento delle linee guida: oltre mille spettatori all’aperto, oltre 200 al chiuso compatibilmente con la capienza delle sale. Ed infine “a luglio possono partire i congressi ma siccome vanno preparati, dico agli organizzatori che possono prepararsi a celebrare i congressi in condizione di sicurezza non dal 14 luglio come prevede il governo ma dal 1 luglio”.