Ci siamo: il calcio riparte. Juve-Milan l’antipasto gustoso di un’estate pallonara

da | Giu 12, 2020 | Calcio Napoli

Riparte il calcio, dando metaforicamente un… calcio al Covid-19, alle paure di contatti non ortodossi e distanziamenti non rispettati, abbracci negati dopo un gol e altre “fantasiose” limitazioni vanificate sicuramente da tackle magari un tantino ancora più morbidi rispetto al solito, abbracci, gomitate e trattenute in area di rigore e duelli aerei con droplet pericolosi, alla faccia dell’ordinanza del presidente della Regione Abruzzo che ha vietato i “contatti” per gli sport di contatto tipo calcetto e basket. Ma si può?

Juventus-Milan è antipasto gustoso e ricco di quello che accadrà da stasera fino ad agosto; la curiosità della ripresa senza pubblico sugli spalti, senza tifo e cori beceri e senza spinta per la squadra di casa ma pur sempre con le immancabili polemiche da campo e da bar che cominciavano a mancarci. È stato, quello del calcio da Covid-19, il calcio dei litigi, delle divisioni, della spaccatura profonda tra Federcalcio, leggi il presidente Gravina, e la Lega di A, delle quarantene “trappole” imposte da virologi e epidemiologi, del “si deve ripartire” contrapposto al “non si deve giocare” di molti presidenti di club.

Gravina ha sciolto a suo favore anche l’ultimo nodo, quello dei 14 giorni di quarantena imposti all’intero gruppo squadra se si fosse verificato anche un solo caso di contagio; non ci sarà più quarantena per tutta la squadra, si potrà giocare e forse, a meno di clamorosi rovesci, questa tribolata stagione 2019-20, di anno bisesto e funesto, andrà finalmente in archivio con tutte le partite giocate, per rimanere, lo stop da Coronavirus, solo un fatto storico da ricordare a futura memoria come evento planetario eccezionale. Il calcio riprende vita e…parola nel modo che gli è più congeniale: facendo correre di nuovo un pallone sul prato, inseguito da 22 giocatori e un arbitro e con le immancabili, inevitabili polemiche su errori di arbitri, gol sbagliati da questo o quel giocatore, scelte errate di allenatori, fuorigioco fischiati a sproposito come gli interventi del VAR sempre a…vantaggio dei più forti e protetti.

Possiamo dirlo senza tema di essere smentiti: ad un certo punto campanilismi e polemiche ci sono mancate, soprattutto quando il virus ha cominciato a manifestare i primi, importanti segni di stanchezza. E finalmente si riprende a giocare, discutere, polemizzare sul “sesso degli angeli” pallonari dopo tre mesi e passa di lockdown sportivo forzato che spesso hanno fatto temere il peggio visto l’andamento malefico di un virus sconosciuto. Certo, restano ancora ben altri i problemi che si porta e si porterà a lungo il Paese dopo il Coronavirus. E lo stesso calcio, senza pallone in campo, spesso ha fatto figure meschine rivelando aspetti “politici” frutto di interessi personali e negativi per l’idea

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona, dopo tre sconfitte consecutive tra le mura amiche, gli azzurri battono la Sampdoria per 1-0 grazie al gol di Petagna.   Il Napoli ritorna a sorridere - Stadio desolatamente deserto, pocchissimi i sostenitori per questa...

La mossa di Spalletti che ha sorpreso Pioli

La mossa di Spalletti che ha sorpreso Pioli

La mossa di Spalletti - Petagna titolare e una squadra predisposta all'attesa e al contropiede: cosi il tecnico ha vinto il big match con il Milan. E sul gol di Kessie... La mossa di Spalletti - Nella gelida Milano, il Napoli di Spalletti ridimensionato dalle...

I due miracoli di Spalletti

I due miracoli di Spalletti

Rrahmani e Lobotka: Gattuso li aveva ignorati e sembravano due giocatori persi alla causa del Napoli (e di Adl) Rino Gattuso a Napoli non è stato fortunato. In fondo all’ultima giornata di campionato per un misero gol ha perso il quarto posto e la qualificazione...

Tra iella e arbitraggi Napoli urla

Tra iella e arbitraggi Napoli urla

Nonostante infortuni e sfortuna la squadra recrimina per i cinque punti persi con Verona ed Empoli È davvero in fase calante il Napoli o gli ultimi risultati negativi sono solo colpa degli infortuni a ripetizione dei suoi giocatori chiave? Spalletti, in verità, non ha...

Quanti scivoloni, don Aurelio!

Quanti scivoloni, don Aurelio!

Una frana. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis passa per un grade comunicatore. Ma in questi ultimi giorni, vittima del suo stesso narcisismo, l’ha fatta veramente grossa. Ha inanellato una serie di dichiarazioni che oltre a portare scompiglio nel mondo del...

Napoli-Leicester festa a metà..

Napoli-Leicester festa a metà..

Napoli-Leicester festa a metà, gli azzurri vincono per 3 a 2 ma non basta per evitare i sedicesimi di finale. Napoli-Leicester festa a metà - Serata di tempesta al Maradona, il Napoli costretto a vincere contro il Leicester per sperare di passare il turno da primo,...

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli, 4-0 alla Lazio e primato solitario in classifica, Zielinski apre le marcature, poi Dries Ciro Mertens firma una straordinaria doppietta, poi Ruiz mette il sigillo nel secondo tempo. Nella notte per Diego riparte il Napoli -...

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca, contro lo Spartak finisce 2-1, gli azzurri si riscaldano nel secondo tempo ma non riescono a recuperare il risultato. Napoli gelido a Mosca, nel pomeriggio freddo della partita contro lo Spartak, gli azzurri non si rialzano e incassano la...

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l'Inter per 3-2. Azzurri in vantaggio con Zielinski ma si fanno rimontare dai padroni di casa, sul 3 a 1 entra Mertens che riapre la partita e sfiora il clamoroso pareggio allo scadere. Napoli: stop a San Siro, la squadra di...

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

La proposta di rinnovo al ribasso del patron del Napoli sembra un invito a chiudere dodici anni di storia Che futuro ci sarà per Lorenzo Insigne? Cosa sarà del condottiero della nazionale, leader e capitano del Napoli? Dopo il pareggio con il Verona e il flop con la...

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Torna l’allarme Covid in casa Napoli. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno, dopo il consueto giro di tamponi della giornata di ieri,  Diego Demme sarebbe risultato positivo e attualmente asintomatico. Il centrocampista tedesco è già in isolamento...

Napoli-Verona, è ancora pari…

Napoli-Verona, è ancora pari…

Napoli-Verona è ancora pari al Maradona, al gol di Simeone risponde Di Lorenzo, non basta l'assedio del Napoli per scardinare la difesa avversaria. Napoli-Verona, è la partita del ritorno dei gruppi organizzati, almeno quelli della curva A, ma è anche la partita che...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te