Più occupati dopo la laurea e meno fuori corso: l’efficacia del modello Suor Orsola nel rapporto AlmaLaurea

da | Giu 11, 2020 | Cronaca

“Ancora una volta ci sono dati concreti che dimostrano come la buona formazione e l’interconnessione virtuosa con il mondo delle aziende possano portare a risultati occupazionali importanti anche nel Mezzogiorno”. Così Lucio d’Alessandro, Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, commenta i dati XXII Rapporto sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati realizzato annualmente da AlmaLaurea, lo storico Consorzio Interuniversitario che raggruppa 76 Atenei italiani.

 Il valore aggiunto della laurea all’Università Suor Orsola Benincasa secondo il rapporto AlmaLaurea risiede nella sua efficacia, ossia nella combinazione tra la richiesta di una laurea specifica per l’esercizio del lavoro svolto e l’utilizzo, nel lavoro, delle competenze apprese all’università. Per il 73% dei laureati al Suor Orsola il titolo conseguito già ad un anno dalla laurea si è rivelato molto efficace per il lavoro svolto. Un dato superiore del 11,5% a quello nazionale (61,5%) e quasi del 14% rispetto a quello campano (59,3%).

“Il dato sull’efficacia del titolo di studio – spiega il manager didattico Natascia Villani – trova le sue fondamenta innanzitutto nell’impostazione metodologica dei nostri percorsi didattici, che sono progettati insieme con le aziende del territorio per individuare già ex ante le esigenze di un mercato del lavoro in continua evoluzione come, ad esempio, è successo negli ultimi anni per settori in espansione come la green economy e la comunicazione multimediale”. Ma soprattutto, come evidenzia la Villani, “al Suor Orsola c’è una spiccata vocazione pratica e professionalizzante di tutti i percorsi formativi nei quali all’interno del corpo docente c’è spazio per i manager e i professionisti del settore e sin dal primo anno gli studenti maturano esperienze on the job all’interno delle aziende”. Un elemento quest’ultimo evidenziato anche da un altro dato del Rapporto Almalaurea 2020: durante il corso di studi il 78,3% dei laureati al Suor Orsola ha svolto tirocini professionali e il 70,3% ha sperimentato un’attività lavorativa. Due dati che sono superiori del 19% e del 5% rispetto alla media nazionale.

Due laureati su tre in corso : un dato che incide favorevolmente anche sull’economia delle famiglie

L’efficacia del sistema formativo del Suor Orsola emerge in maniera molto netta anche nella sezione del rapporto AlmaLaurea dedicata alla regolarità del corso di studi. Il 69,7% dei laureati dell’Università Suor Orsola Benincasa termina l’università in corso. Un dato notevolmente migliore della media nazionale (55,7%) e della media campana (45%). Un dato che si spiega con un sistema formativo che ha scelto per quasi tutti i suoi corsi di laurea numeri programmati (mediamente sui 200 studenti per corso) anche laddove non sono imposti dal MinisteroUna situazione ideale per un rapporto diretto docente-studente che consente anche un tutoraggio individualizzato di ciascuno studente sia durante il percorso di studi sia durante l’accompagnamento post laurea nella ricerca del lavoro. “Il dato sulla regolarità del percorso di studi è tra quelli che ci da maggiore soddisfazione – sottolinea il Rettore Lucio d’Alessandro – perché laurearsi nei tempi consente ai nostri studenti di anticipare l’ingresso nel mondo del lavoro e soprattutto comporta anche un notevole vantaggio economico per le loro famiglie in termini di costi di tasse universitarie”.

Ed in particolare i risultati dell’impegno capillare dell’Ufficio di Job Placement del Suor Orsola si consolidano nel tempo. A cinque anni dalla laurea il dato dell’efficacia della laurea arriva quasi all’80% ed accresce il gap con quello nazionale di ben 14 punti percentuali.

E l’efficacia del “modello Suor Orsola” è riconosciuta praticamente dalla totalità dei suoi laureati. Nella sezione del Rapporto AlmaLaurea dedicata alla “Valutazione dell’esperienza universitaria” ben il 94,5% dei laureati al Suor Orsola si dichiara infatti soddisfatto della propria esperienza formativa. Un dato superiore del 13% rispetto alla media delle altre Università della Campania.

Per altro la soddisfazione degli studenti riguarda in egual misura tutte le voci analizzate: dal rapporto con i docenti (94,8%) alle aule (93,4%). Tanto che l’81,7% dei laureati al Suor Orsola si iscriverebbe nuovamente nello stesso Ateneo.

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te