Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella mattinata dell’8 giugno u.s., il personale della Squadra Mobile, su delega della Procura della Repubblica di Napoli, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, nei confronti di M.F. di anni 52, gravemente indiziato del reato di violenza sessuale aggravata commessa in danno delle proprie figlie minori.

Le indagini, coordinate della Procura della Repubblica di Napoli sez.IV fasce deboli , hanno permesso di acquisire gravi indizi a carico del predetto M.F., il quale, dal 2014 al 2018, all’interno delle mura domestiche, ha abusato delle proprie figlie, allora minori di anni 10, costringendole a subire atti sessuali.

Alla luce degli elementi acquisiti all’esito di articolate indagini svolte dalla Squadra Mobile, sussistendo gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo e considerate le esigenze cautelari, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli ha chiesto ed ottenuto il suddetto provvedimento restrittivo, eseguito dagli investigatori, che, all’esito delle ricerche, hanno tratto in arresto l’indagato